lunedì 21 marzo 2011

La fecondazione assistita diventa peccato

A volte capita di imbattersi in notizie che non sai come prendere. Rimani spiazzato. Non sai se metterti a ridere o metterti a piangere. Magari pensi anche a uno scherzo. E invece nessuno scherzo, è tutto vero. Dunque, la Penitenzieria apostolica, il dicastero vaticano dei "problemi di coscienza" - guai a voi se ridete - ha organizzato un corso, rivolto a 750 sacerdoti, per prepararli ad affontare le nuove forme di peccato che si affacciano nella società.

Tra questi nuovi peccati, cosa ci vanno a infilare? Ma la fecondazione assistita, no? Dico, scherziamo? Non si vorrà mica permettere a una coppia che non può avere figli di rivolgersi a un medico? Gravissimo! Guai! Piuttosto stanno senza, questi ignobili peccatori che non sono altro.

Ma c'è anche un altro fatto gravissimo che sta allarmando le alte sfere vaticane: l'esodo dalla confessione. E' terribile, il 60% dei credenti snobba questo sacramento, dice una ricerca fatta dalla Università Cattolica del Sacro Cuore. E' gravissimo: sempre più persone ne hanno le scatole piene di andare a raccontare al prete i fatti propri. Non si capisce, sinceramente, il motivo.

Non è per caso che a quelli del Vaticano viene il dubbio che inserendo la fecondazione assistita tra i nuovi peccati il ricorso alla confessione calerà ancora? Ve l'immaginate quante donne, dopo essersi macchiate della terribile colpa di aver voluto diventare mamma, andranno a confessare il terribile misfatto al confessore?

29 commenti:

  1. A volte ho un irresistibile impulso di munirmi di camion e rivoltare qualche tonnellata di letame fresco davanti ad una Chiesa.

    RispondiElimina
  2. Da radio DeeJay questa mattina, "inforamzione plausibile":
    la fecondazione assistita è peccato...e a farla da soli si diventa ciechi!

    RispondiElimina
  3. Sono cattolica. E ho intrapreso da poco, con mio marito, il DIFFICILISSIMO percorso per la fecondazione medicalmente assistita, dopo anni di tentativi a vuoto. Ho sentito la notizia e.... che vuoi che ti dica? un bel VAFFA...! mi è uscito dal cuore! Chissà perchè sono convinta che Dio non può prendersela con me che cerco un figlio per poterlo amare... Sarò eretica!

    RispondiElimina
  4. Non sei eretica. Fai solamente la cosa più logica e naturale del mondo (che ovviamente, come tutte le cose logiche, quelli del Vaticano non comprenderanno mai).

    p.s.
    in bocca al lupo! ;)

    RispondiElimina
  5. Lasciamo stare.. siamo circondati da dinosauri.. nella politica, nelle istituzioni religiose.. Tanto il progresso è inarrestabile per fortuna..
    http://sanguevivo.wordpress.com/2011/07/07/una-santa-ragione/
    Paolo

    RispondiElimina
  6. Il Vaticano dovrebbe pensare più ai suoi problemi interni che tentare di dettare "leggi" assurde

    RispondiElimina
  7. Eccoci, coppia peccatrice all'appello!
    Alla vigilia della terza FIVET ancora non mi sono fatta una ragione di quanto siamo arretrati in Italia in fatto di procreazione medicalmente assistita. E una gran parte della colpa ce l'ha la Chiesa.
    Il resto della colpa è di una classe politica inadatta e suddita del voto dei cattolici.
    Noi ci siamo sposati in chiesa e oggi me ne pento.
    Se avessi scoperto la nostra infertilità e vissuto le esperienze che ho vissuto prima, probabilmente non lo avrei fatto...
    Siamo in tanti noi peccatori, ma tanti eh! Sti poveri preti avranno il loro bel daffare a redimerci tutti! :-)

    Lei
    http://diversamentefertili.blogspot.com/

    RispondiElimina
  8. Prima o poi questo stato diventerà veramente laico, spero. Stiamo vivendo in un paese che si dichiara laico ma che ci obbliga a seguire i dettami religiosi cattolici.

    RispondiElimina
  9. Ormai non si dichiara neppure più, laico, siamo uno stato confessionale, è palese.

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. Io e mio marito siamo due peccatori, macchiati dalla terribile colpa di aver voluto diventare genitori.
    Ad onor del vero siamo felicissimi di questo "peccato", lo rifaremmo.
    Dopo mille peripezie in Italia (un paese anacronistico, arretrato e che nega il diritto alle coppie con problemi di fertilità di diventare genitori), ci siamo recati all'estero.
    Infatti le stimolazioni e IUI fatte nel nostro paese non hanno prodotto, su di me, nessun risultato, anzi!
    E' solo grazie al Fertility Centre di Heraklion (Creta) se io oggi sono mamma di una bimba, e sono felicissima!
    Io e mio marito abbiamo considerato questo viaggio come una vacanza, e così è stato.
    Medici professionali, gentili, disponibili e che parlano l'italiano.
    La Grecia è anni luce più avanti dell'Italia, anche se declassata dalle pagelle del rating.
    Viviamo in un paese succube della Chiesa e governati da vigliacchi e pregiudicati.
    Grazie e un saluto a tutti!

    RispondiElimina
  12. Ciao Simona Nuti e un saluti a tutte/i,
    anche io sono stata al Fertility Centre di Heraklion, a Creta, 2 anni fa e mi sono trovata benissimo.
    Ho fatto ovodonazione e sono mamma di un bimbo meraviglioso che ha compiuto di 1 anno da poco!
    Quello che mi ha impressionato del Centro è stata la gentilezza dei medici, la bravura, il fatto che parlassero in italiano (io non parlo nessuna lingua straniera) e la chiarezza.
    Mi hanno organizzato anche il viaggio e rispondevano a tutte le email prima che andassi da loro.
    Poi i prezzi sono decisamente più bassi di altri centri, soprattutto di quelli della Spagna.
    Lo consiglio a tutti!
    Lucrezia.

    RispondiElimina
  13. Ciao a tutti/i , sono Francesca anche io sono stata al Feritlity Centre di Heraklion a Creta (Grecia)e mi sono trovata benissimo.

    RispondiElimina
  14. ciao sono giovanna,anche la mia esperienza al Fertility Centre di Heraklion a Creta (Grecia) è stata positiva. Lo consiglio a tutte!

    RispondiElimina
  15. Grazie al Fertility Centre di Heraklion (Creta - Grecia)io sono mamma. Non finirò mai di ringraziare i medici e lo staff.

    RispondiElimina
  16. Buonasera, sono laura.
    Anche io mi sono recata al Fertility Center e mi sono trovata bene.

    RispondiElimina
  17. Ciao sono Antonella. La mia esperienza al Fertility Center è stata buona. Sono andata all' estero perchè in Italia non ci sono ancora centri di eccellenza. Siamo in ritardo su tutto.

    RispondiElimina
  18. ciao a tutte,
    io sono stata al Fertility Center di Heraklion a Creta e la mia esperienza è stata positiva.
    valeriabianchini

    RispondiElimina
  19. ciao a tutte, io sono appena tornata dal Fertility di Heraklion (Creta) e pare tutto sia andato a meraviglia!
    martinarusso

    RispondiElimina
  20. Dopo anni di tentativi e molti sacrifici, finalmente ho raggiunto il mio obietivo.C'è l' ho fatta! Grazie Fertility di Heraklion.
    alessiamanno

    RispondiElimina
  21. Ciao a tutte,
    volevo solo dirvi di non mollare mai! Io dopo mille peripezie, sono riuscita ad avere i figli tanto desiderati!!!
    ginafontana

    RispondiElimina
  22. Ciao a tutte, io sono soddisfatta della clinica di Heraklion.
    claudiarizzo

    RispondiElimina
  23. Forse questa è la volta buona!Sono felice!
    luigiabalzano

    RispondiElimina
  24. ciao a tutte sono giuliana , anche io sono stata al Fertility di Heraclion e mi sono trovata molto bene

    RispondiElimina
  25. Ciao ragazze, ho 44 anni e dopo un matrimonio fallito e un figlio, volevo un altro figlio dal mio attuale compagno. Erano 5 anni che cercavo di rimanere incinta, ma niente. Mi sono rivolta a Creta al Fertility Center di Heraklion. Avevo inviato email a tante altre cliniche, però mi ha convinto la loro risposta e la loro disponibilità. E non ho sbagliato. Dopo 25 anni diventerò mamma per la seconda volta!! Una emozione indescrivibile...

    RispondiElimina
  26. A dire il vero anche io sono stata al Fertility Center di Heraklion e mi sono trovata molto bene. anna

    RispondiElimina
  27. Al Fertility a Creta ho avuto un'ottima esperienza.luisadebiaso

    RispondiElimina
  28. Aspetto 2 gemelli!! Tutto questo grazie al Fertility Center di Heraklion a Creta. Avevo perso le speranze. Un sogno diventato realtà. Non bisogna disperare, volere è potere!

    RispondiElimina
  29. Nella vita non c'è nulla che si possa paragonare con l'essere una mamma.

    RispondiElimina

Vangelis (un ricordo)

Leggere della dipartita di Vangelis mi è dispiaciuto. Stimavo il grande compositore greco non solo e non tanto per la quantità di colonne s...