mercoledì 30 marzo 2011

La discriminante anti-berlusconiana


Quelli del Giornale si meravigliano della diatriba scoppiata tra Repubblica e la Guzzanti. Non riescono a concepire che un quotidiano anti-berlusconiano metta alla berlina un personaggio altrettanto anti-berlusconiano. E' come se il Giornale sparlasse di un Gasparri o di un Cicchitto. Impensabile.

Nessun commento:

Posta un commento

Vangelis (un ricordo)

Leggere della dipartita di Vangelis mi è dispiaciuto. Stimavo il grande compositore greco non solo e non tanto per la quantità di colonne s...