venerdì 11 marzo 2011

Questione di spessore?


Libero, questa mattina, cerca in qualche modo di giustificare il compenso giornaliero (3.200 €) che percepirà il Giulianone nazionale per la sua trasmissione che da lunedì sarà in coda al Tg1. Non entro nel merito delle cifre e dei paragoni tra questo e quello, non mi interessa. E' solo che vedere accostati i nomi di Biagi e Ferrara mi ha provocato un non so che di vertigine.

Nessun commento:

Posta un commento

Il crollo dei miti

Non credo di aver mai letto niente di Alice Munro. La conosco di fama (è impossibile non conoscere una scrittrice che ha vinto anche il Nobe...