venerdì 4 marzo 2011

Facciamo strada alla cultura

In Senato, senza che si facesse troppo rumore, è stata varata una norma che impedisce ai librai di applicare sconti maggiori del 15% sul prezzo dei libri. Non è tanto la norma in sé a lasciare perplessi, o almeno non solo quella, quanto il fatto che sia stata partorita da un parlamentare del Pd.

Grazie a Lucy per la segnalazione.

1 commento:

  1. ti ho preceduto scrivendo un commento nell'altro tuo articolo.
    Ho letto di questo schifo su il post.

    RispondiElimina

I generali e Netanyahu

Questa cosa la dicevano in tempi non sospetti vari analisti geopolitici come ad esempio Lucio Caracciolo, Dario Fabbri e altri. Tutti quelli...