domenica 20 marzo 2011

Bossi e Strada

Tra le cose che mi pare valga la pena segnalare riguardo a quello che sta succedendo in queste ore, c'è la comunanza di vedute tra Bossi e Gino Strada. Lo so, l'accostamento a qualcuno potrebbe mettere i brividi, ma entrambi hanno dichiarato fin da subito la loro contrarietà all'intervento armato in Libia.

Certo, i motivi sono ovviamente diversissimi. Bossi è contrario perché teme che così "ci porteranno via il petrolio e il gas" e perché teme l'arrivo di milioni di immigrati (sapete che l'elettorato leghista su questo punto non è tanto disposto a lasciar correre); Gino Strada perché, a mio avviso molto coerentemente con le posizioni che ha sempre avuto, dice: "Io sono contrario alla guerra per tante ragioni, una delle quali è che sono italiano e ho una Costituzione che ripudia la guerra".

Chapeau!

Nessun commento:

Posta un commento

Vangelis (un ricordo)

Leggere della dipartita di Vangelis mi è dispiaciuto. Stimavo il grande compositore greco non solo e non tanto per la quantità di colonne s...