martedì 29 marzo 2011

Probabilmente sono io che non capisco

Io i leghisti, giuro, non li capirò mai. Ma non ne faccio una colpa a loro, me la prendo piuttosto con me stesso. Oggi il senatur ha liquidato una delle più grandi tragedie recenti, legate all'immigrazione, con un eloquente e profondo "foera di ball". Nello stesso tempo, un altro illustre esponente delle Lega, il governatore del Veneto Luca Zaia, ha sposato l'idea di distribuire una Bibbia in ogni scuola del Veneto per mettere un freno alla "deriva laicista e al relativismo, riscoprendo il cristianesimo come elemento identitario".

Bellissimo, poi, il riferimento "alla centralità della persona ed ai principi fondativi del nostro vivere comune". Ah, beh, forse la centralità della persona è riferita alla persona padana. Ve l'avevo detto che sono io che non capisco.

Nessun commento:

Posta un commento

Vangelis (un ricordo)

Leggere della dipartita di Vangelis mi è dispiaciuto. Stimavo il grande compositore greco non solo e non tanto per la quantità di colonne s...