martedì 20 ottobre 2009

Il colpo basso (con chiavetta) di Sky

Questo articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Voi sapete che non sono molto esperto di tutto ciò che ruota attorno a televisione, programmi, piattaforme, offerte, ecc... Però quello che è uscito ieri dal cilindro di Sky merita di essere segnalato, anche a costo di dire qualche castroneria - eventualmente correggetemi pure.

Dunque, se non ho capito male, dal prossimo dicembre Sky fornirà ai suoi abbonati una specie di "chiavetta" - Digital Key la chiamano loro - che una volta collegata al decoder (di Sky) consentirà di accedere dal proprio televisore a tutta l'offerta gratuita del digitale terrestre in chiaro. In pratica, utilizzando solo il decoder di Sky, e ovviamente un solo telecomando, si potrà vedere, ove naturalmente il passaggio al digitale terrestre sia completato e funzionante, sia Sky che i canali normali.

Qualcuno dirà: cavolo, è una bella opportunità, si potrà fare tutto con un solo apparecchio e un solo telecomando. Sì, una bella opportunità e una bella mazzata per Rai e Mediaset, che stanno cominciando solo adesso a riprendersi e a balbettare qualcosa. Ovviamente lo choc più grosso l'ha avuto la Rai, quella stessa Rai che non più tardi di tre mesi fa ha deciso, per la prima volta e in base a quali logiche non è ancora ben chiaro (o forse sì?), di rifiutare di inglobare l'offerta della piattaforma Sky su Raisat, perdendo così la possibilità di incamerare circa 50 milioni di euro all'anno per i prossimi sette anni.

Se si considera che il rosso della tv di stato potrebbe toccare i 600 milioni di euro da qui al 2012, si comprende facilmente come qualche alto capoccione di casa Rai forse sarebbe meglio se si dedicasse ad altro.


Aggiornamento 21/10/2009.

Mi è sfuggito un piccolo particolare di tutta la vicenda - ve l'avevo detto che l'argomento non è il mio forte. La Digital Key sarebbe compatibile solamente coi decoder di Sky in alta definizione, anche se alla fine non è che cambi granché, almeno sul lungo termine. Dettagli qui da Gilioli.

2 commenti:

  1. Voglio un solo telecomando!!! Si mettano d'accordo su uno standard UNICO, nell'ambito del quale concorrere in modo sano!! La verità è che ognuno "tira acqua al proprio mulino" in nome di una concorrenza che non esiste. Risultato: paghiamo il canone, paghiamo l'abbonamento Sky, paghiamo l'abbonamento Mediaset, paghiamo il decoder digitale terrestre che ci è stato imposto per far guadagnare anche chi li costruisce... insomma, PAGHIAMO E BASTA!! E intanto il salotto si affolla di telecomandi e, soprattutto, di dispositivi elettronici che consumano elettricità..... e questo vortice non finirà mai, fino a quando qualcuno, in modo NORMALMENTE SENSATO, non farà una "leggina" che obblighi l'adozione di uno STANDARD per la construzione di un decoder UNICO!!! ....che forse a "qualcuno" non conviene....

    RispondiElimina
  2. fino a quando qualcuno, in modo NORMALMENTE SENSATO, non farà una "leggina" che obblighi l'adozione di uno STANDARD per la construzione di un decoder UNICO!!!

    Cioè mai...

    RispondiElimina

I barconi e la Meloni

Quando la signora Meloni dice che l'unica soluzione (soluzione a cosa?) è quella di fermare i barconi, o non sa ciò che dice o lo sa ma ...