lunedì 6 settembre 2021

Strade tortuose


55° libro di quest'anno. Non ho la più pallida idea di cosa parli. L'ho scelto solo perché l'ha scritto Antonio Scurati, l'autore di M. Il figlio del secolo, che tra l'altro non ho neppure letto. 
A volte le strade che ci avvicinano ai libri sono piuttosto tortuose.

2 commenti:

Franco Battaglia ha detto...

Certi libri si fanno scegliere; occhieggiano, copertineggiano, sgomitano col best seller accanto, quasi ti chiamano a sbirciarne una quarta, ad intrometterti in una prima pagina e ti accalappiano indissolubilmente..

Andrea Sacchini ha detto...

Certo. Non ricordo chi fosse a dire: "Non siamo noi a scegliere i libri ma loro a scegliere noi".

Liliana Segre e Chiara Ferragni

Non vedo dove sia lo scandalo se Liliana Segre invita Chiara Ferragni a visitare il Memoriale della Shoah. Chiara Ferragni ha un potenziale ...