lunedì 4 gennaio 2010

Gli alleati di Berlusconi secondo Enrico Letta

Chissà se quelli del Pd, poveretti, lo fanno apposta o se credono veramente a quello che dicono. Ricordate il pistolotto di fine anno di Napolitano? Bello, profondo, ricco di significato (un po' soporifero, vabbè...). E alla fine plauso generale da parte di tutti, tranne il solito cattivone e petulante Di Pietro, che, commentando quanto detto dal capo dello stato, ha fatto alcune osservazioni, puntualmente e opportunamente trasformate dalle trombette di governo in attacchi. Vabbè, fin qui niente di nuovo.

L'uscita più infelice, però, non è pervenuta stranamente da qualcuno del centrodestra, ma niente meno che da Enrico Letta (foto), noto pezzo grosso del Pd, il quale è riuscito a dire - udite udite - "Di Pietro e De Magistris portano il centrosinistra nell'abisso e sono i migliori alleati di Berlusconi". Evidentemente il povero Letta si è già dimenticato, ma qualcuno potrebbe ad esempio chiedergli dove erano i 24 assenti del PD alla fiducia sullo scudo fiscale che hanno salvato il Pdl. Ovviamente solo per fare un esempio tra i tanti possibili...

1 commento:

andynaz ha detto...

dove erano i 24 assenti del PD alla fiducia sullo scudo fiscale che hanno salvato il Pdl

era a pensare a come far cadere il governo Berlusconi :P

Fede

Dibattere amichevolmente con un cattolico è sempre un esercizio intellettualmente stimolante, e la chiacchierata di ieri con un collega ne è...