giovedì 14 gennaio 2010

Ma dove li mettono quando li arrestano?

Non so se ve lo siete mai chiesto; io spessissimo. Quando si legge - e succede abbastanza spesso - di grandi operazioni contro la criminalità organizzata, clan mafiosi, grosse bande di trafficanti di droga, operazioni che spesso comportano l'arresto cautelare di decine se non centinaia di persone, dove la mettono tutta 'sta gente con le carceri che sono ormai praticamente delle pentole a pressione?

Ecco perché non mi ha stupito questo breve articolo sul Corriere in merito all'operazione di oggi della procura di Catania. Chissà se, ragionando per assurdo (ma assurdo quanto?), si arriverà mai al punto che una procura non porterà a termine un'operazione contro la criminalità per l'ìmpossibilità materiale di arrestare i criminali?

6 commenti:

  1. i politici quando arrestano i criminali hanno già pensato a costruire i nuovi carceri e infatti ce ne sono e presto verranno aperti. non capisco perché non lo hai scritto!
    Maroni il mese scorso ha provveduto a far arrestare un sacco di mafiosi e si è già posto questo problema.

    RispondiElimina
  2. i politici quando arrestano i criminali

    Capisco che la asfissiante propaganda di governo faccia particolarmente presa su chi è poco abituato a mettere il pulsante di accensione del cervello su "on" prima di spingere le dita sulla tastiera del pc, ma vorrei farti notare che i criminali vengono arrestati da Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza su richiesta dei magistrati e delle procure. A te risulta per caso che un mandato di cattura sia mai stato emesso da Maroni o da Berlusconi?


    hanno già pensato a costruire i nuovi carceri

    Certamente. Infatti il buon Alfano aveva già annunciato, nella conferenza stampa di ferragosto, il suo strepitoso piano carceri che, sempre a suo dire, doveva essere presentato in cdm il 15 settembre scorso. Qualcuno per caso l'ha visto? Io no.


    Maroni il mese scorso ha provveduto a far arrestare un sacco di mafiosi

    Sì, vabbè, ciao...

    RispondiElimina
  3. a me risulta che ci sia stato un impegno concreto da parte del governo a combattere la criminalità e costruire nuovi carceri.
    Un impegno concreto che ognuno di noi non può disconoscere.
    Stesso impegno a far capire alla gente che la mafia non esiste più

    RispondiElimina
  4. Non ho capito.
    Cos'è che non esiste più?

    RispondiElimina
  5. Infatti la mafia non esiste.
    In compenso c'è...
    forza italia.
    Il partito dell'ammmoreeeee!

    Ciao
    Maurizio

    RispondiElimina
  6. Sto pensando un attimo a come si chiamano quelli che raccontano balle, sapendo di raccontarle, sotto anonimato... Ah, già, adesso ricordo!

    RispondiElimina

Siccità e preghiere

Ogni anno, in occasione dell'arrivo della siccità, giornali e telegiornali si premurano di informarci che, mediamente, metà dell'acq...