lunedì 25 gennaio 2010

Bertolaso for president



Non so a voi, ma a me sentire Bertolaso criticare la gestione post-sisma degli americani ad Haiti ha fatto un certo effetto.

La vera chicca, poi, è stata l'affermazione "Troppi show per la tv" (da che pulpito...). Ma a parte tutto questo, qualcuno alla fine ha capito che cavolo ci è andato a fare là?

2 commenti:

  1. che ci è andato a fare rimane un mistero.

    che gli americani non sappiano gestire uno stato di crisi è ovvio, quasi scontato. basta vedere il disastro di New Orleans.
    Del resto il sistema militare americano non sembra essere in grado di gestire nessun tipo di situazione di crisi.
    Aerei carichi di aiuti che non sono stati fatti atterrare, contrasti di autorità per cui non si sapeva chi doveva comandare chi, una gestione totale della situazione umanitaria ad haiti in mano agli usa quando dovrebbe essere l'onu a gestire la situazione..
    mah
    sono tutti punti che andrebbero approfonditi perché gli usa ci stanno facendo una brutta figura.

    RispondiElimina
  2. Sì, è vero, ma secondo me occorre tenere conto del fatto che non sono per fortuna molto frequenti disastri simili. Non ricordo molti terremoti, almeno nel recente periodo, che abbiano fatto 350.000 morti, almeno secondo le ultime stime.

    Senza contare che il paese è praticamente stato raso al suolo per intero, il porto è seriamente danneggiato e nell'unico aereoporto esistente gli aerei sono costretti ad atterrare a vista perché non esiste più torre di controllo. Gli americani saranno sicuramente casinari, questo è assodato, ma forse parte del trambusto e della scarsa efficienza nella distribuzione degli aiuti è giustificata.

    RispondiElimina

Siccità e preghiere

Ogni anno, in occasione dell'arrivo della siccità, giornali e telegiornali si premurano di informarci che, mediamente, metà dell'acq...