sabato 15 maggio 2010

Che colpa ne ha Google se lasciate le reti Wifi aperte?


Non si capisce tutto il casino sorto attorno alla notizia che Google, durante il servizio di mappatura del suo Street View, avrebbe raccolto illecitamente dati personali dalle reti Wifi trovate aperte agli utenti.

Ora, intendiamoci, se le cose stanno come ce le raccontano, Google non ci ha certo fatto una gran figura (eventuali illeciti a parte), ma quanti sono gli utenti che non si curano di criptare, magari anche alla bell'e meglio, la propria rete Wifi? Qualche anno fa il buon Attivissimo aveva fatto un esperimento in proposito, nella zona di Lugano, e i risultati sono stati sconfortanti. E qui da noi? Siamo sicuri che andrebbe meglio?

Insomma, prima di arrabbiarsi con Google per violazione della privacy, arrabbiamoci con noi stessi per avergliene dato la possibilità.

Nessun commento:

Posta un commento

Let it be

Ieri, mentre strimpellavo al pianoforte Let it be, mi chiedevo se la mother Mary citata nella canzone indicasse la vergine Maria, come l'...