martedì 11 maggio 2010

Euforia (in calo) e ringraziamenti

Insomma, alla fine il merito dell'accordo che hanno trovato i burocrati europei per salvare l'euro va a Berlusconi. Lo dicono loro? No, lo dice lui. Cioè, lo dice il sito del governo, quindi è come se lo dicesse lui.

Eh sì, perché altrimenti da soli non avrebbero saputo come fare. Senza la sua telefonata alla Merkel che ha sbloccato tutto, voglio vedere come avrebbero fatto a trovare una soluzione prima dell'apertura dei mercati asiatici di ieri. Tutti naturalmente si felicitano per questo piano ("Italia ha fatto la sua parte" ha detto Napolitano), che prevede lo stanziamento di qualcosa come 700 miliardi di euro per salvare... l'euro.

Io ho intenzione di aspettare ancora un po' prima di ringraziare. Così, per prudenza... (nel frattempo l'iniziale euforia dei mercati italiani è già in caduta libera).

Nessun commento:

Posta un commento

Il crollo dei miti

Non credo di aver mai letto niente di Alice Munro. La conosco di fama (è impossibile non conoscere una scrittrice che ha vinto anche il Nobe...