giovedì 30 aprile 2009

Promozioni











Michela Brambilla (foto), attuale sottosegretario al turismo, ce l'ha fatta: il premier Berlusconi ha infatti annunciato la sua promozione a ministro del Turismo.

I tempi di Mai dire martedì sono ormai, definitivamente, un lontano ricordo.

6 commenti:

  1. un'altra persona inutile, per un ministero inutile in un governo inutile (se non dannoso).... Specchi di tempi inutili....
    Scusa la depressione....
    Michele

    RispondiElimina
  2. >Scusa la depressione....

    Niente, figurati. E comunque i rimedi non mancano.

    :-)

    RispondiElimina
  3. Io aspetto che Lele Mora sia nominato ministro della cultura (scritto in minuscolo volutamente), e a quel punto forse mi ubriacherò per la prima volta nella vita, essendo in realtà astemia.
    Sì, credo che, quando toccheremo questo fondo, mi riempirò di vino per annegare il dolore e la vergogna che proverò di fronte al mondo.

    Scusa, come sempre, per i miei sfoghi, ma se non scrivo qualcosa scoppio.

    RispondiElimina
  4. >e a quel punto forse mi ubriacherò per la prima volta nella vita

    Beh, per combinazione sono astemio pure io (lo so, lo so, non sembra, e vabbè...), ma se l'eventualità che hai ipotizzato si verificasse, un goccetto...

    :-)

    RispondiElimina
  5. http://images.google.it/images?hl=it&client=firefox-a&rls=org.mozilla:it:official&um=1&q=merda&sa=N&start=18&ndsp=18

    ecco scegli una di queste immagini che attualmente rappresentano la situazione italiana.

    io ti consiglio l'assortimento della terza foto da sinistra e dall'alto

    e la quarta con tanto di wc annesso.

    non sono molto chic ma rendono l'idea di cosa sia diventata l'italia oggi

    RispondiElimina
  6. >non sono molto chic ma rendono l'idea di cosa sia diventata l'italia oggi

    Vabbè, dai, non esageriamo. Mi fai venire in mente Oscar Wilde quando diceva: "L'ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero."

    :-)

    RispondiElimina

Siccità e preghiere

Ogni anno, in occasione dell'arrivo della siccità, giornali e telegiornali si premurano di informarci che, mediamente, metà dell'acq...