mercoledì 15 aprile 2009

Facebook a quota 200 milioni

L'annuncio l'ha fatto lo stesso fondatore, Mark Zuckerberg, con questo post pubblicato l'8 aprile scorso, pochi giorni prima del raggiungimento del duecentomilionesimo utente registrato. Numeri da capogiro per un social network, i cui utenti continuano a crescere a ritmo di 500.000 persone al giorno (erano 150 milioni a gennaio).

Un social network, però, almeno stando a quanto si legge in giro, tutt'altro che in salute dal punto di vista finanziario, con un indebitamento che si aggira attualmente sui 200 milioni di dollari, dovuti principalmente alle spese di gestione dei server e della banda. Una situazione che aveva addirittura spinto i vertici, agli inizi di febbraio, a decidere di mettere in vendita i dati degli utenti.

Anche io, una decina di giorni fa e dopo lunghe perplessità, mi sono iscritto, e devo dire che tutto sommato la cosa, almeno i primi giorni, mi è sembrata abbastanza coinvolgente. La peculiarità più interessante è ovviamente quella di poter ricercare conoscenti anche di vecchia data impostando alcuni parametri di ricerca (scuola frequentata, azienda, età, ecc..), ma è apprezzabile pure il fatto di poter interagire, anche in tempo reale, coi propri "amici" e di poter segnalare link, pensieri, notizie, video.

Facebook naturalmente non è solo questo (mi sono limitato a segnalare velocemente i pochi aspetti che per ora ho apprezzato), e nell'attesa di vedere se il modello di business sopravviverà, torno al mio blog. Che sicuramente preferisco.

2 commenti:

  1. il problema di FB può essere riassunto in una frase (che ho letto su Internet nn mi ricordo dove): quello spazio non è tuo, per cui non si padrone, sei a casa di altrie infatti non sei proprio libero di mettere, per esempio, le foto che vuoi (vedi quelle delle donne che allattavano che sono state tolte perché "oscene"), o link che vuoi

    per questo motivo, anche se ho l'account, lo uso solo per interagire con glie altri, senza caricare nulla, per quello ho il mio fidato blog :-)

    RispondiElimina
  2. Io ci ho buttato due o tre foto, così, giusto per sfizio. E comunque pure io lo uso principalmente per scambiare due chiacchiere.

    La Tv Svizzera, qualche giorno fa, ha fatto un'interessante trasmissione su fb. Chi ha una decina di minuti liberi può darci un'occhiata qui.

    RispondiElimina

Risvegli

Ogni tanto Renzi si sveglia, ripropone il suo eterno pistolotto sul Reddito di cittadinanza relativamente a come  rappresenti la genesi di ...