mercoledì 23 maggio 2007

Le risposte che ci meritiamo

Ricordate la scandalosa questione del portale Italia.it (ne avevo parlato qui)? Beh, ci sono (tristi) novità.

Non so se vi avevo già accennato dell'esistenza di un blog dal nome emblematico: http://scandaloitaliano.wordpress.com. Mi pare di sì. Comunque sia, i responsabili di questo blog hanno inviato all'inizio di aprile una lettera raccomandata (testo qui) indirizzata a Prodi, Rutelli e Nicolais, rispettivamente Presidente del Consiglio, Ministro dei Beni Culturali e Ministro della Funzione Pubblica. Con questa missiva i responsabili del blog che segue le vicende del portale-scandalo, chiedevano in pratica ai tre signori qui sopra lumi sulla gestione del portale e sulle modalità di utilizzo delle risorse (pubbliche) impiegate per il suo mantenimento.

La risposta è alla fine arrivata. Ecco il testo (qui in pdf):

In esito all'istanza dell'aggregazione di cittadini denominata Scandalo Italiano del 2 aprile 2007, qui pervenuta in data 19 aprile 2007, concernente l'accesso alla documentazione relativa al progetto del portale del turismo, Italia.it, si informa che questa amministrazione ha richiesto il parere alla "Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi sulla trasparenza dell'attività della Pubblica Amministrazione" in ordine all'ammissibilità dell'istanza prodotta.

Si riserva di fornire ulteriori informazioni sull'iter della richiesta.


Cioè, se non fosse chiaro, questi qui devono chiedere un parere a una commissione sulla trasparenza per avere notizia sulla trasparenza di gestione dei soldi spesi per il webmostro. Il bello è che questa commissione esiste davvero.

Bello no? Un modo elegante e raffinato per dire "non sono affari vostri". Già, solo i soldi buttati al vento in questo progetto sono i nostri.

(via scandaloitaliano)

2 commenti:

  1. Prova ad andare in comune a chIedere di visionare i bilanci...

    Vedrai che sorprese!!!!

    Ci vuole anche li una richiesta...poi si riunisce il consiglio,che decide se puoi visionarle o no.

    LA TRASPARENZA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE!!!!

    VERGOGNA!!!!!!


    CIAO MAURIZIO

    RispondiElimina
  2. > Prova ad andare in comune a chIedere di visionare i bilanci...

    Cosa vuoi che vada a chiedere al comune? Già è molto che riesca a fare quadrare il bilancio familiare. :-)

    RispondiElimina

Un mondo senza lavoro

  In un futuro forse non troppo lontano le persone che lavoreranno saranno poche, a causa soprattutto dell'inarrestabile processo di aut...