Primo maggio con (inutile) polemica

Quand'é che le manifestazioni musicali saranno solo musicali?

Leggo oggi sui quotidiani (quelli online, i cartacei non sono in edicola) che tale Andrea Rivera (ma chi è?), uno dei tre conduttori del concertone del 1° maggio, avrebbe fatto una specie di monologo in cui avrebbe tirato in ballo il Papa e altre questioni (ad esempio la non concessione dei funerali religiosi a Welby).

Confesso che, pur avendo seguito praticamente quasi tutto il concerto in tv, l'intervento di Rivera l'ho perso (forse ero in bagno?). Ma non mi dispiace più di tanto: su Welby e sulla sua vicenda ho una mia ben precisa opinione (alla questione ho dedicato più di un post), e il fatto che non condivida molte posizioni della Chiesa è noto.

Tuttavia il mio rammarico è un altro, ed è quello che a un concerto rock non sia protagonista la musica ma le polemiche. Ma anche qui? Invece di parlare del fatto che si sono esibiti alcuni tra i migliori gruppi rock italiani e non solo (cosa che chi è musicista come me considera sicuramente la più importante) pagine e pagine di "questo ha detto, questo ha fatto...".

Ma non ci sono già la tv, i talkshow e i giornali per scannarsi su queste cose? Anche i concerti rock adesso? Lasciamo ogni cosa ai suoi ambiti. A me sta benissimo parlare di tutto quello che volete e polemizzare di tutto quello che si vuole, ma nelle sedi e nei momenti opportuni. Cosa c'entra tirare fuori Ratzinger a un concerto rock? Già ce lo dobbiamo sorbire ogni volta che apriamo un telegiornale...

Quand'è che gli autori di queste manifestazioni politiche vestite di musica si decideranno a organizzare un concerto rock in cui sia protagonista la musica e basta?

Ma forse la risposta è già nella domanda.

Commenti

Anonimo ha detto…
Non so se quello del concerto del primo maggio sia poi il luog migliore dove fare polemica, anche se da sempre quel palcoscenico ha avuto un atteggiamento politico ben evidente e ben preciso. Sono daccordo con te sul definire inutile la polemica nel senso che non doveva nascere nessuna polemica , non ci dobbiamo dimenticare che la libertà di parola è un diritto che nessuno dovrebbe attaccare! Qualora ti interessasse vedere il video ti lascio il link del post fatto con degli amici: video Andrea Rivera al concerto del Primo Maggio
Cinzia
Andrea Sacchini ha detto…
Guarda, sono sincero, alcune delle cose che ha detto Rivera le condivido. Quello che, come ho detto, non condivido è il "modo" in cui le ha dette e proposte.

E' facile a un concerto rock - come dici giustamente tu con "un atteggiamento politico ben preciso" - prendere una chitarra e ottenere il consenso della folla con frasi a effetto rispondenti alle inclinazioni di pensiero di chi assiste al concerto.

Più difficile è invece parlare e discutere seriamente di questi argomenti in modo pacato e documentato.

In più, come ho già detto, io sono un musicista e quando ascolto un concerto mi interessa la musica, di polemiche ce n'è già a sufficienza altrove.

Ciao Cinzia. ;)

Post popolari in questo blog

La mia macchina nuova è già vecchia