sabato 26 maggio 2007

Il virus che arriva dai Caraibi

Se c'è una categoria - assieme ai musicisti, agli scrittori, insomma ai creativi in genere - a cui non manca la fantasia, è sicuramente quella dei virus writer. Sta circolando già da ore con una certa insistenza un trojan che per propagarsi sfrutta la notorietà del terzo film della nota saga dei Pirati dei Caraibi, di disneyana produzione.

L'e-mail in questione, apparentemente proveniente dalla Disney, descrive brevemente la trama del film e invita ad aprire l'allegato per visionarne un breve trailer. L'allegato si presenta come archivio compresso .zip chiamato

Official_Trailer_Pirates_of_the_Caribbean_At_World´s_End.zip

all'interno del quale c'è un trojan (Troy/Yar-A) che ha questo nome:

Official_Trailer_Pirates_of_the_Caribbean_At_World´s_End.exe.

Ovviamente, come capita spesso in questi casi, il nome può essere leggermente differente, ma la sostanza è quella. Nonostante il livello di diffusione sia ancora classificato da Sophos non preoccupante, è bene comunque fare sempre attenzione e non abbassare mai la guardia (e il buon senso), evitando di aprire disinvoltamente qualsiasi allegato ci piova nella casella di posta.

Ovviamente, chi riceve quest'e-mail non ha niente da temere, purché la cestini così come la riceve senza aprire l'allegato infetto.

Non sono purtroppo riuscito a reperire il testo preciso: se qualcuno l'ha ricevuta oppure mi può indicare un link dove reperirlo mi faccia un fischio, provvederò a inserirlo nel post.

Nessun commento:

Posta un commento

Risvegli

Ogni tanto Renzi si sveglia, ripropone il suo eterno pistolotto sul Reddito di cittadinanza relativamente a come  rappresenti la genesi di ...