martedì 29 maggio 2007

L'sms da 15 euro

In segreteria ci sono messaggi per te. Chiama 89-9xx-xx-xx. Info costi in Segreteria.biz (oppure in "www.inSEGRETERIAa.com")

Questo, più o meno, è il tenore del messaggio che circola sui telefonini in questo periodo. A dir la verità non si tratta di una novità assoluta (i primi "esemplari" hanno cominciato a fare capolino nel corso del 2006), ma pare ci sia stata una recrudescenza in questo periodo.

Si tratta, sostanzialmente, di una forma di spam telefonico ideato per indurre le potenziali vittime a credere di poter recuperare un messaggio a loro indirizzato chiamando un numero a sovrapprezzo (e che sovrapprezzo: 12,40 euro + iva). Oltretutto, questo famoso numero non inizia con la classica sequenza 899 ecc., ma, come vedete dall'esempio in alto, è abilmente impostato in modo da indurre l'eventuale utente un pò distratto a pensare che inizi con 89.

Tutto questo balordo meccanismo si appoggia ad un sito chiamato

http://www.insegreteriaa.it/Index.asp?IDSection=6

A dir la verità i siti internet mediante i quali l'ingegnoso giochino è andato avanti sono molti (un altro ancora attivo è questo), anche se parecchi sono stati oscurati nel corso del tempo. Quello citato sopra (insegreteriaa.it) è attualmente funzionante e naturalmente mi sono preso la briga di spulciarlo un pò.

Innanzitutto, secondo quanto riporta Netcraft, il sito in questione risulta hostato su un server italiano e alcune indicazioni più approfondite riguardo all'intestatario e alla società di appartenenza si trovano in questa pagina di domaintools.com.

La ricerca whois è l'unico modo per ottenere informazioni, perché in nessuna pagina del sito sono specificati la società titolare né il nome di un referente: si tratta in pratica di sito - che si presenta come una specie di "servizio di incontri e contatti" - totalmente anonimo. Di questa storia si erano occupati a febbraio di quest'anno sia antiphishing.it che federconsumatori. Ma vediamo qualche "perla" presa direttamente dalle sue pagine web.

Alla pagina "privacy" si legge, ad esempio:

[...] L'interessato [chi sottoscrive il servizio] ha diritto di ottenere l'indicazione: [...] [...] d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2; [...]

Interessante. Peccato che questi dati sul sito non esistano, ma siano reperibili solamente tramite ricerca esterna su siti appositi (cosa magari non alla portata di tutti, e magari neppure alla portata del tempo di tutti). Ma andiamo avanti.

Alla pagina "regolamento" si legge:

[...] L'iscritto che non dovesse ritenere il servizio offerto da inSEGRETERIAa.it di suo gradimento e comunque non conforme alle proprie aspettative, nel termine di 3 giorni dall'iscrizione, può richiedere la restituzione della somma pagata.
La richiesta di rimborso deve essere formalmente via email indirizzata a inSEGRETERIAa.it [...]

A parte il non trascurabile particolare che "insegreteriaa.it" non è un indirizzo e-mail, rimane il fatto che nel sito non esiste nessun recapito di posta elettronica a cui fare riferimento. A meno che tale indirizzo non sia accessibile (ma ho seri dubbi) nell'area riservata una volta che uno si è registrato (mi dispiace, io non l'ho fatto, se ci tenete provate pure voi).

Questa poi - contenuta sempre nella stessa pagina - è spettacolare:

[...] In caso di contestazione il foro competente è quello del luogo dove ha sede inSEGRETERIAa.it [...]

Già, l'isola del tesoro. :-)

Vabbè, mi fermo qui, mi pare non sia necessario proseguire. Penso che abbiate capito tutti con chi e con cosa abbiamo a che fare. Quindi, se ricevete uno di questi sms, sapete cosa fare: ci sono modi sicuramente migliori per spendere 15 euro.

6 commenti:

  1. Parenti di questi? Probabile stesso sistema.

    http://urlic.com/2yn

    RispondiElimina
  2. Sì, stessa grande famiglia (di mascalzoni).

    Sbronzo, volevo segnalarti che il tuo commento non è arrivato nella normale casella "posta in arrivo" della mia webmail, ma nella spamfolder. Probabilmente a causa di quel "ulric.com" inserito nel testo, che evidentemente Libero considera appunto spam.

    Ciao.

    RispondiElimina
  3. Era l'unica maniera per far stare il link su una riga sola, il link originale era troppo lungo.

    Urlic.com è simile a snipurl.com e a tanti servizi simili.

    RispondiElimina
  4. > Era l'unica maniera per far stare il link su una riga sola

    Beh, potresti usare un pò di sano html: non fa mai male... :)

    RispondiElimina
  5. Blogger accetta questo? Pare di si.

    Visitate il mio blog

    RispondiElimina

[...]