venerdì 4 maggio 2007

Una e-mail di 10 minuti

Vorreste registrarvi a qualche servizio online ma avete paura che il vostro indirizzo di posta elettronica finisca nelle liste degli spammer? Provate con un indirizzo "a tempo"

Tutti, più o meno, abbiamo prima o poi avuto a che fare con lo spam, ossia la casella di posta traboccante di e-mail pubblicitarie non richieste. Come è noto, uno dei pochi modi per cercare di limitare il rischio di finire nel mirino degli spammer è quello di far girare in rete il meno possibile il nostro indirizzo di posta elettronica.

Ecco il motivo per cui spesso evitiamo di registrarci a siti e servizi a cui magari saremmo anche interessati. Molti aggirano il problema attivando un secondo account di posta da dare "in pasto" agli spammer, mentre continuano a utilizzare quello principale per comunicare con amici e conoscenti.

Accanto a questo c'è un altro sistema piuttosto efficace: attivare un account di posta elettronica per soli 10 minuti, il tempo necessario per registrarci a un servizio online senza correre il rischio di trovarci la casella di posta intasata di pubblicità. La procedura per attivarlo è molto semplice, basta collegarsi al sito http://www.10minutemail.com.

Una volta qui clicchiamo su

"Assegnami un indirizzo e-mail da 10 minuti"

Ed ecco qui sotto il nostro indirizzo di posta elettronica. Temporaneo, ma valido, da utilizzare per registrarci ai servizi che ci interessano:



Se abbiamo bisogno di più tempo clicchiamo su "Dammi altri 10 minuti" per prolungarne la durata. Per tutta la durata in cui l'indirizzo temporaneo è attivo, è valido a tutti gli effetti, e possiamo utilizzarlo sia per spedire e-mail che per riceverle.

Ho fatto una piccola prova inviando dalla mia webmail un messaggio di prova al mio indirizzo temporaneo:



Ed ecco il risultato, visibile direttamente tramite il browser nella pagina del sito 10minutemail.com:



Cliccando nel campo "oggetto" ecco che possiamo leggere il messaggio pervenuto ed eventualmente rispondere. Insomma, per tutto il tempo in cui è operativa, la casella e-mail è attiva a tutti gli effetti.

Una volta trascorso il tempo che abbiamo impostato, la nostra casella di posta si autodistruggerà con tutto il suo contenuto.

1 commento:

Risvegli

Ogni tanto Renzi si sveglia, ripropone il suo eterno pistolotto sul Reddito di cittadinanza relativamente a come  rappresenti la genesi di ...