giovedì 4 novembre 2021

Vento e foglie


Stamattina, alle cinque, Santarcangelo era invasa dal turbinio vorticoso delle foglie dei platani, in balìa del vento fortissimo che tirava. Come coriandoli di un grande e colorato carnevale naturale.

Io, con la mia bicicletta, l'ho attraversato.

Una sensazione bellissima :-)

13 commenti:

  1. Ma dove vai alle cinque in bicicletta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo sono poche le persone che hanno questo comportamento virtuoso.

      Elimina
  2. Quando il vento si lascia attraversare è bellissimo, ma quando è contrario..... 😡😡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stamattina non ho praticamente pedalato, avevo il vento a favore. Temo per il ritorno :-(

      Elimina
    2. Infatti è cambiato. Adesso sole e bonaccia :-)

      Elimina
  3. Stanotte a Roma è caduta una valanga di acqua. Temo che i vigili del fuoco oggi saranno belli occupati..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non solo a Roma, mi sa. Almeno da quello che leggo in giro. Qua in Romagna, invece, sole e temperature primaverili :-)

      Elimina
  4. Ma era buio!accipicchia! Anche qua c'era vento e ho temuto che volasse il sacco della plastica differenziata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In giugno e luglio, alle cinque di mattina si comincia a intravvedere un po' di chiarire, ma adesso bisogna aspettare quasi le sette.

      Elimina
  5. Oggi un post/poesia ,accompagnato anche dall'elettrocardiogramma sonoro,dato dal fruscio del vento :),insomma sei andato proprio al cuore di una certa bellezza.

    Serve davvero poco ,la sensazione è proprio quella provata da te passandoci dentro...


    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È stata una bella sensazione. Santarcangelo di notte è più bella che di giorno :-)

      Elimina

Vangelis (un ricordo)

Leggere della dipartita di Vangelis mi è dispiaciuto. Stimavo il grande compositore greco non solo e non tanto per la quantità di colonne s...