sabato 27 novembre 2021

La variante è nata là (e dove, se no?)

Non è un caso che la variante del SARs-CoV-2 di cui si parla in questi giorni sia arrivata dal sud Africa e sia nata da quelle parti. Così come non è stato un caso che la variante precedente, la Delta, sia nata in India e sia arrivata qua. Non è un caso perché le probabilità di mutazioni sono direttamente proporzionali alla circolazione del virus. Qua in Europa la percentuale media di vaccinazione è abbastanza elevata (in Italia è circa dell'85%), in Africa è attorno al 7% e in India grosso modo siamo lì. Teoricamente è possibile che una variante nasca anche qua, ma è molto meno probabile.

Dubito che il blocco degli arrivi dal sud Africa deciso dal governo serva a qualcosa, se non come misura emergenziale. Come puoi chiudere le frontiere in un mondo globalizzato? L'Africa è un continente povero, ci sono poche cure, pochi vaccinati ed è normale che il virus, là, si sbizzarrisca a giocare alla roulette delle varianti. Poi sale su un aereo, si fa la sua trasvolata nelle cellule di un ignaro turista o di un rappresentante di commercio e sbarca qua nella parte ricca del mondo. Siccome il virus è democratico e non guarda lo status economico di chi lo ospita, comincia quindi a fare qua quello che faceva là: si replica.

Cosa significa tutto questo? Significa che non ha senso che qua ci imbottiamo di vaccini se la metà povera del mondo non si vaccina a sua volta. È una barzelletta. Se il virus avesse una coscienza e qualche capacità intellettiva, si sbellicherebbe dal divertimento vedendo il modo in cui gli stiamo spianando la strada e continuiamo ad agevolarlo. Sorriderebbe e direbbe: Guarda che manica di coglioni, si dannano per vaccinarsi in un posto e dall'altra parte mi lasciano libero di fare quello che mi pare.

Sembra che la modifica ai vaccini per renderli efficaci contro questa nuova variante richiederà qualche mese. Nel frattempo, lo scaltro SARs-CoV-2 continuerà la sua allegra roulette delle varianti nei continenti dove può circolare liberamente e, quando noi avremo finalmente modificato i vaccini per la variante Omicron, un altro turista salirà su un altro aereo e saremo punto e a capo. Possiamo andare avanti così per sempre? Possiamo anche, ma è profondamente stupido. Eppure lo stiamo facendo; se ci limiteremo a elargire paternalisticamente i nostri sovrappiù di vaccini ai paesi poveri, da questo incubo non usciremo. Eppure non è un concetto difficile da capire, è probabilmente più difficile (e soprattutto economicamente non conveniente) da risolvere.

12 commenti:

Gas75 ha detto...

Dove tre dosi e dove niente.
Questa la chiami globalizzazione? Per me è fare "umani di serie A e umani di serie B" (se non peggio).

Andrea Sacchini ha detto...

Certo. Gli umani di serie A e B sono sempre esistiti. La pandemia ha avuto il merito (merito?) di fare esplodere e mettere in evidenza coma mai prima le disuguaglianze globali.

Anonimo ha detto...

Ci mancava pure il virologo Sacchini
Fulvio

Andrea Sacchini ha detto...

Cosa ci vuoi fare, sono pieno di sorprese :-)

sinforosa c ha detto...

Il Covid ci impone di pensare anche ai più poveri, altrimenti sarà la fine di tutti. Buona domenica Andrea.
sinforosa

Andrea Sacchini ha detto...

Dovrebbe imporci a farlo, ma non è così, purtroppo.
Buona domenica, sinforosa.

Anonimo ha detto...

la Meloni ha decretato che i bambini non vanno vaccinati perché non possono prendersi il covid.

Sara ha detto...

Non bastano i vaccini, ci vogliono degli interventi strutturali, per garantire condizioni igieniche e sanitarie di base.

Andrea Sacchini ha detto...

Mi inchino senz'altro di fronte alla autorevolezza scientifica della signora Meloni.

Andrea Sacchini ha detto...

No, da soli non bastano, ma se non ci fossero sarebbe un disastro.

Gas75 ha detto...

Per una volta che non linki la fonte! 😂
Quando basterebbe leggersi qualche post precedente per riscontrare la coerenza di quello che divulghi e trovarne i riferimenti bibliografici di chi è del mestiere.

Andrea Sacchini ha detto...

Che poi, volendo, se è in grado di postare un commento qui, immagino sia anche in grado di farsi una googlata per conferma. Almeno credo :-)

Liliana Segre e Chiara Ferragni

Non vedo dove sia lo scandalo se Liliana Segre invita Chiara Ferragni a visitare il Memoriale della Shoah. Chiara Ferragni ha un potenziale ...