giovedì 14 maggio 2009

10 domande (possono bastare)

Lo so, ci sarebbero cose ben più importanti di cui occuparsi, ma bisogna tenere presente che se una vicenda di questo genere fosse accaduta, che ne so, negli Stati Uniti, avrebbe avuto ben altri sviluppi e conseguenze (ricordate la vicenda Clinton/Lewinsky?).

E quindi vale la pena segnalare le 10 domande che Repubblica ha rivolto oggi, sia nell'edizione cartacea che in quella online, al premier. Domande che né Porta a Porta, né Annozero, né il Corriere e né La Stampa hanno osato porre nelle famose due interviste.

In attesa ovviamente di una risposta.

3 commenti:

  1. Occorre tenere duro e non mollare.
    Tutti.
    Lui non risponderà ma qualcuno capirà.
    Graziano
    www.overquaranta.it

    RispondiElimina
  2. >Occorre tenere duro e non mollare

    E' quello che nel nostro piccolo stiamo cercando di fare.

    RispondiElimina
  3. Ecco finalmente il video della bella Loglady Loon,
    la velina ventiseienne che chiama Berlusconi «papi».

    «Per me Silvio è un secondo papà: mi telefona e lo raggiungo. Poi insieme cantiamo e balliamo le canzoni di Jannacci, soprattutto "Vengo Anch'io. No, Tu No"»

    http://susyspecchi.splinder.com/post/20558948/Vengo+Anch%27io.+No%2C+Tu+No

    RispondiElimina

Urlare (quando si è opposizione)

Giulio Cavalli fa notare come sia facile, dai banchi dell'opposizione, strillare cose come "la pacchia è finita", l'Italia...