martedì 7 dicembre 2021

Il vecchio e la Settimana Enigmistica

Domenica pomeriggio, scendendo giù dalle colline di Poggio Berni durante la mia solita camminata, ho attraversato il parcheggio del centro sociale, completamente deserto perché la struttura era chiusa. Ma in realtà non era completamente deserto. Parcheggiata in una posizione un po' defilata e seminascosta dai cassonetti dell'immondizia c'era un'automobile, quella che vedete nella foto qui sotto.


Al suo interno c'era un anziano signore impegnato a compilare un cruciverba della Settimana Enigmistica. Ignoro perché fosse lì invece che a casa al calduccio. Ho pensato che potrebbe essere la situazione ideale per scrivere un racconto. Un vecchio in una macchina che fa le parole crociate, un parcheggio deserto, attorno solo campagna e colline. Quale situazione migliore di questa potrebbe fare da incipit alla stesura di una racconto?

Quasi quasi oggi pomeriggio mi metto dietro :-)

4 commenti:

  1. Più di qualche volta ho visto persone usare l'auto tipo estensione di casa: principalmente parcheggiati a leggere il quotidiano, ma anche ad ascoltare la radio, usare lo smartphone, un paio anche mangiare. Fare enigmistica mi manca. 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche a me.. In certe zone isolate mi è capitato anche di vedere coppiette (probabilmente non del tutto legittime) scambiarsi eufemistiche effusioni.

      Elimina
  2. Anche a me capita ogni tanto di vedere anziani che in stradine di campagna leggono il giornale in auto, mi figuro che a casa abbiano una moglie brontolona che non gli fa nemmeno leggere il giornale in pace.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È probabile. Mentre passavo di lì mi è venuta in mente la scena di un film di cui non ricordo più il titolo. Un tipo sta in riva al lago a pescare. A un certo punto arriva un suo amico e gli chiede: "Ma tu te ne stai tutto il giorno qui a pescare?"
      "Certo, meglio che stare tutto il giorno in casa con mia moglie" :-)

      Elimina

Menti teleologiche

Ho parlato già, in passato, di questo argomento, che per me è affascinantissimo, ma ogni tanto mi imbatto in qualche nuovo contributo che ag...