sabato 11 dicembre 2021

Di notte


(da Il giorno prima della felicità - Erri De Luca)

10 commenti:

Sily ha detto...

Molto bello questo pezzo...e mentre leggevo mi sono ripetuta più volte che molti aspetti sono veri. La notte fa paura ma da quel senso di libertà...è pericolosa ma anche protettiva se trovi il giusto giro.
Un abbraccio

Andrea Sacchini ha detto...

La conosco bene, la notte. Ho fatto turni di lavoro notturni per più di vent'anni. Mi piace, tra le altre, l'immagine della tasca rivoltata.

Contraccambio l'abbraccio.

Pier ha detto...

ho conosciuto DeLuca leggendo Tre cavalli, trovai il libro abbandonato, o dimenticato su una panchina, una folgorazione.

Andrea Sacchini ha detto...

Anche io mi sono avvicinato a questo in modo fortuito: una bancarella di libri usati.

giorgio giorgi ha detto...

Erri, errare, simbolo di libertà che chiede sempre un prezzo da pagare ma che dà sempre più senso alla nostra vita.

Andrea Sacchini ha detto...

Prezzo a volte troppo alto.

giorgio giorgi ha detto...

Io intendevo errare come andare in giro ma il tuo commento mi ha fatto ricordare che errare significa anche sbagliare.

Flo ha detto...

A me la notte fa paura, è più forte di me. Vorrei avere il coraggio di uscire da sola, lo vorrei davvero...

Molto bella la descrizione che ne fa De Luca

Flo ha detto...

...e per restare quasi in tema

https://youtu.be/CJEk72PJ5fo

Andrea Sacchini ha detto...

Non la conoscevo. Bellissima.
Grazie.

Liliana Segre e Chiara Ferragni

Non vedo dove sia lo scandalo se Liliana Segre invita Chiara Ferragni a visitare il Memoriale della Shoah. Chiara Ferragni ha un potenziale ...