venerdì 22 ottobre 2021

Morta a causa del vaccino

Camilla, la ragazza di Sestri Levante deceduta a inizio giugno, balzata alle cronache per la presunta correlazione tra la morte e il vaccino anti-covid appena ricevuto, secondo i risultati delle perizie mediche è effettivamente morta a causa degli effetti collaterali di quest'ultimo, come scrivono il medico legale e l'ematologo nella perizia effettuata e consegnata ai pubblici ministeri che indagano sulla vicenda. Non c'è molto da aggiungere. Purtroppo può succedere, anche se in qui Italia credo sia il primo caso di cui sia stata effettivamente accertata la correlazione.

La cosa che mi ha un po' stupito è il poco rilievo che mi sembra sia stato dato alla vicenda. Abbiamo avuto mesi di terrorismo mediatico in cui ogni persona che moriva, per qualsiasi motivo, veniva collegata senza alcuna prova alla somministrazione del vaccino anti-covid, e ora che si presenta un caso in cui questa correlazione è accertata, la cosa viene quasi ignorata. Che tutto sommato va anche bene, dal momento che la triste vicenda darà sicuramente nuova linfa ai deliri della variegata galassia dei novax.

Al netto della triste vicenda, e giusto per non dare adito a dubbi, va rimarcato che i vaccini sono a tutt'oggi una delle armi fondamentali per contenere e, si spera, debellare una volta per tutte l'epidemia. Lo provano tutti i numeri, le statistiche e ogni dato empirico disponibile. Basta guardarli e saperli leggere. 

12 commenti:

  1. Hai scritto bene, i dati bisogna saperli leggere... perché vedo sempre più spesso delle libere interpretazioni che, purtroppo, a volte mi appaiono diffuse in malafede per far credere il contrario della verità.
    Per quanto riguarda la vicenda di Camilla, penso che gli sia stato dato poco rilievo proprio per evitare di accrescere i timori di chi ancora deve vaccinarsi... stiamo ancora pagando i danni del terrore che è stato diffuso in passato.
    Saluti

    P.S. Vedo che stai leggendo Dracula. A me è piaciuto moltissimo (e ne ho scritto anche la recensione).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me sta piacendo moltissimo. Verrò sicuramente a leggere la tua recensione.

      Buona serata.

      Elimina
  2. Sì i numeri bisogna saperli leggere e i 130000 morti di covid fino a oggi sono terribili e facili da leggere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppure, incredibilmente, a molti non sono sufficienti per convincersi dell'utilità del vaccino.

      Elimina
  3. Nessuno ha mai detto che i vaccini fossero sicuri al cento per cento.
    Purtroppo, nemmeno la Tachipirina che assumiamo per ogni nonnulla lo è.
    Dispiace per Camilla, ovviamente, ma questo non dovrebbe comunque dissuadere gli Italiani che ancora non si sono vaccinati dal farlo.

    RispondiElimina
  4. ma questo non dovrebbe comunque dissuadere gli Italiani che ancora non si sono vaccinati dal farlo

    No, non dovrebbe, ma gli italiani che ancora non si sono vaccinati, per i più svariati motivi, sono qualche milione e temo che notizie come questa non aiuteranno in questo senso.

    RispondiElimina
  5. La vicenda spiega l'atteggiamento *senza attributi* del Governo che impone indirettamente il vaccino col ricatto del Green Pass: se avesse imposto per legge a tutti di vaccinarsi, questa ragazza sarebbe morta per mano dello Stato, e magari qualche cialtrone al potere, non eletto democraticamente, sarebbe finito a fare compagnia al suo sosia terrorista. E se la fisiognomica non è stata ancora disconosciuta...

    Io non mi vaccino, ne pago le intuibili conseguenze, perché non è con un vaccino che si risolvono le pandemie. Bisogna agire a monte, chiudendo allevamenti intesivi e mercati di selvatici vivi in condizioni privi di norme igieniche, interrompendo la deforestazione e smantellando i laboratori dove dei pervertiti scienziati pazzi seviziano animali e compiono esperimenti contro natura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scegliere di non vaccinarsi di fronte a una pandemia come quella che ci ha colpiti è a mio avviso una scelta non molto lungimirante, dal momento che è dimostrato da ogni evidenza che contagi e morti calano all'aumentare delle percentuali di vaccinazione e questo non può essere oggetto di discussione, a meno di non voler mettere in discussione i numeri. Poi, certo, ognuno è libero di fare come crede. Il vaccino non è obbligatorio e ognuno può scegliere di farlo o non farlo. Il discorso della morte di stato non sta in piedi, a mio avviso, e la fallacia logica sta nel fatto che può essere tranquillamente ribaltato. Se infatti prendiamo per valido l'assunto che un eventuale decesso dovuto a un vaccino può essere addebitato allo Stato che quel vaccino ha imposto, allo stesso modo, allora, al medesimo Stato possono essere eddebitate le morti per covid a causa della mancata obbligatorietà del vaccino. I familiari di ogni persona che non si è voluta vaccinare e che poi ci ha lasciato la pelle, potrebbero infatti dire: Se il vaccino fosse stato reso obbligatorio, magari il mio congiunto a quest'ora sarebbe ancora vivo, quindi è colpa dello Stato. Se ci fai caso, è lo stesso ragionamento ribaltato, ma la logica che lo sottende è la medesima.

      Poi, certo, è chiaro che l'uovo di Colombo sarebbe quello di agire a monte ed evitare che pandemie come questa nascano e si diffondano. Sappiamo tutti dove e come è nata questa pandemia e le responsabilità esclusivamente umane che ci stanno dietro, ma finché quel qualcosa a monte non si farà, e finora non si sta facendo, purtroppo, i vaccini resteranno l'unica soluzione valida per tentare di arginare sia questa che le prossime che arriveranno.

      Elimina
  6. Una tragedia terribile la storia di questa ragazza! In Liguria ci sono state diverse giornate "aperte" a cui hanno partecipato i giovani in massa, forse il nodo è da cercare in questa modalità, un vaccino non deve essere ridotto a un fattore burocratico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A mio avviso non è questione di modalità. Il vaccino sarebbe stato fatale a quella povera ragazza sia che l'avesse fatto in un hub, in un open day, nell'ambulatorio di un medico o in qualsiasi altro posto.

      Elimina
  7. A parte che io sono contraria al vaccino sui giovani.

    RispondiElimina
  8. Qualche dato sulla mortalità da covid-19 in Italia: https://www.statista.com/statistics/1105061/coronavirus-deaths-by-region-in-italy/

    Ovviamente sono i dati comulativi che non tengono conto dei fattori di rischio (obesità, ipertensione, malattie cardiache, diabete) né delle morti avvenute quando le terapie intensive erano sature.

    RispondiElimina

Suicidi

Qualche giorno fa, a Cesena, una ragazza di 16 anni è salita sul tetto di una scuola per suicidarsi, gesto poi sventato dall'arrivo dei...