giovedì 26 dicembre 2019

Le persone non si sfogliano

Entrata del Supercinema, Santarcangelo. Sono in fila alla cassa con mia moglie e mia figlia minore, la quale a un certo punto mi dice: "Ecco, babbo, vedi, questa è la civiltà: persone in carne e ossa che parlano tra loro, e non c'è bisogno di sfogliarle."
Ho come l'impressione che abbia voluto dirmi qualcosa.

6 commenti:

  1. Saggia di una figlia... Forse ha l'impressione che leggi troppo, mentre scegli di avere relativamente pochi scambi con gli umani, quelli non cartacei ;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, è così. Mi considerano "orso" perché preferisco stare rintanato in casa a leggere piuttosto che avere a che fare con le persone.
      Guarda che avere a che fare con le persone è faticoso, molto meglio maneggiare le idee :)

      Elimina
  2. Non hai bisogno di convincermi, caro Andrea, visto che in questo senso ti assomiglio molto (e ci aggiungerei un "ahimé" ;-))

    RispondiElimina
  3. I figli osservano, eccome se osservano, e imparano, eccome se imparano e si fanno opinioni, giudizi che resteranno in loro per sempre.
    Senz’altro avrai colto quella straordinaria occasione, magari in altro momento, per argomentare la sua acuta osservazione. Saluti belli.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che i figli osservano. E sai di cosa mi sono accorto? Che osservano molto di più da grandi che da piccoli (io chiamo Francesca "minore" perché delle due è la più piccola, ma in realtà ha 22 anni). Ho almeno questa è la mia impressione.
      Per quanto riguarda la discussione in questione, è già stata affrontata più volte e ogni tanto ritorna.
      Ciao sinfo ;)

      Elimina
    2. Wowww! Ci credo che avete affrontato la discussione tante volte, eppure!
      I figli, un amore senza fine :)
      sinforosa

      Elimina

Suicidi

Qualche giorno fa, a Cesena, una ragazza di 16 anni è salita sul tetto di una scuola per suicidarsi, gesto poi sventato dall'arrivo dei...