giovedì 26 dicembre 2019

Libri 2019

Come di consueto, pubblico l'elenco dei libri che mi hanno tenuto compagnia in questo 2019 che sta per chiudersi. C'è dentro un po' di tutto: narrativa, saggistica, poesia, e ognuno di questi libri, da quelli che ho apprezzato di più a quelli che mi sono piaciuto meno, ha lasciato qualcosa, e forse anche io ho lasciato qualcosa a lui.

1. Una storia di amore e di tenebra - A. Oz

2. Il giovane Holden - J. D. Salinger

3. Libro - J. L. Peixoto

4. Addio alle armi - E. Hemingway

5. Il talismano - S. King

6. Patria - E. Deaglio

7. La spia che venne dal freddo - J. le Carré

8. Nel fuoco - N. Evans

9. Elevation - S. King

10. Madame Bovary - G. Flaubert

11. Pista nera - A. Manzini

12. Canzoni - F. Guccini

13. L'amore in una strada buia - I. Shaw

14. L'epoca delle passioni tristi - M. Benasayag

15. In quelle tenebre - G. Sereny

16. I dolori del giovane Werther - J. W. Goethe

17. Patria - F. Aramburu

18. Quante volte figliolo? - D. Lodge

19. Io confesso - J. Grisham

20. Le anime morte - N. Gogol'

22. I miti del nostro tempo - U. Galimberti

23. Migrazioni e intolleranza - U. Eco

24. Osa sapere - I. Dionigi

25. Per un nuovo umanesimo - L. Ciotti, V. Alberti

26. Le parole sono importanti - M. Balzano

27. Vita di Leonardo - B. Nardini

28. L'ora del blu - E. Scalfari

29. La scatola dei bottoni di Gwendy - S. King

30. I presocratici e la nascita della filosofia - E. Severino

31. Tecnologie per il potere - G. Ziccardi

32. Negli occhi di chi guarda - M. Malvaldi

33. Nietzsche - T. Tuppini

34. L'ombra del corvo - T. Harris

35. Grandi speranze - C. Dickens

36. Storia del fascismo - P. Milza, S. Berstein

37. Cittanòva blues - F. Guccini

38. Il suggeritore - D. Carrisi

39. Homo stupidus stupidus - V. Andreoli

40. L'uomo che amava le nuvole - P. Halter

41. Autobiografia di un romanziere - P. Roth

42. L'ultimo venerdì della signora Kliemann - G. Faletti

43. I figli degli eroi - L. Trouillot

44. Newton e la rivoluzione scientifica - P. Rossi

45. Bianco letale - R. Galbraith

46. La regola dell'equilibrio - G. Carofiglio

47. Una penna e una matita - G. Faletti

48. Dentro la follia del mondo - V. Andreoli

49. Donne che non perdonano - C. Läckberg

50. Graffiti - G. Faletti

51. The danish girl - D. Ebershoff

52. Marx - M. Cingoli

53. Moby Dick - H. Melville

54. Tempo da elfi - F. Guccini L. Machiavelli

55. Tutto è fatidico - S. King

56. In nome di Dio - M. Burleigh

57. Le verità nascoste - P. Mieli

58. L'Istituto - S. King

59. Francesco e la musica - C. Di Sante

60. La testa degli italiani - B. Severgnini

61. Norimberga - N. Scevola

62. Insciallah - O. Fallaci

63. Socrate - R. Radice

64. Tocca l'acqua, tocca il vento - A. Oz

65. Omeopatia: bugie, leggende e verità - R. Burioni

66. Racconti del terrore - E. A. Poe

67. L'Italia araba - A. Vanoli

68. Perché? Storie e pensieri di 100 filosofi - U. Galimberti

69. Doctor Sleep - S. King

70. Perché non possiamo essere cristiani (e meno che mai cattolici) - P. Odifreddi

71. Mia cugina Rachele - D. Du Maurier

72. Ricordati che eri straniero - B. Spineli

73. L'isola del giorno prima - U. Eco

74. J.F.K. - F. Zacchè

75. Da animali a dèi, breve storia dell'umanità - Y. N. Harari

5 commenti:

  1. wow quanti bei libri!
    diversi li ho letti (quest'anno o precedentemente, tipo Carrisi o Manzini, e mi sono piaciuti tanto), altri li conosco "di nome" e potrebbero rientrare tranquillamente in wishlist, tipo Patria o Carofiglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patria te lo consiglio caldamente. A mio giudizio è un capolavoro.

      Elimina
  2. Intendo Patria di Aramburu, quello di Deaglio non mi ha entusiasmato.

    RispondiElimina
  3. Visto il titolo di Severino al nr 30, ti consiglio, se già non l'hai letto, "La Grecia e le intuizioni precristiane" di Simone Weil. Sono una lettrice da biblioteca e volendo rileggerlo lo scaricai dal web. La carta è sempre la mia preferita però.
    Buone feste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della dritta. Appena capito di nuovo in biblioteca do un'occhiata se c'è. Anche la carta è da sempre la mia preferita, anche se questa preferenza sta cominciando a crearmi qualche problema di spazio, ahimè!
      Buone feste, o almeno ciò che ne resta, anche a te ;)

      Elimina

L'ha voluto Dio

È stata la prima dichiarazione di Trump dopo la sentenza con cui la Corte suprema USA ha eliminato il diritto all'aborto a livello fede...