sabato 21 luglio 2007

Sottoscrivere i fedd RSS con Google

L'operazione di tenere controllati i feed di un sito o di un blog permette di rimanere costantemente aggiornati sulle modifiche di questi ultimi senza consultarli direttamente.

Sono molti i software che espletano questa funzione: lo fanno i browser, come Firefox o Internet Explorer (quest'ultimo solo dalla recente versione 7), e i cosiddetti aggregatori di feed tipo Akregator, per chi utilizza Linux, oppure il più noto RSS Reader, solo per citarne un paio.

Da qualche tempo lo fa anche Google (oramai ditemi cosa non fa), tramite un apposito servizio che è consultabile direttamente online senza bisogno di installare nessun software aggiuntivo. Vediamo brevemente come funziona.

Per prima cosa occorre puntare il browser alla pagina del noto motore di ricerca che offre il servizio, e cioè


Una volta qui occorre inserire gli estremi del proprio account Google (si può tranquillamente utilizzare quello di GMail) per poter accedere al servizio. Chi non ce l'ha lo può creare gratuitamente direttamente dalla pagina stessa. Una volta avuto accesso al servizio è sufficiente cliccare sul pulsante "Add Subscription" per inserire via via i feed dei siti che vogliamo tenere controllati. Ecco, ad esempio, l'inserimento del feed del mio blog:



Ed ecco come compare la pagina una volta che il feed è stato sottoscritto:



Con il medesimo procedimento sarà possibile aggiungere il feed di ogni sito che vorremo tenere sotto controllo. Oggigiorno quasi tutti offrono la possibilità di consultare le ultime modifiche in questo modo. I servizi online tipo questo hanno tra gli altri il vantaggio di poter essere consultati da qualsiasi pc, e non solo da quello di casa.

2 commenti:

Mancanze

Ogni tanto penso a quanto sarebbe bello se a vivere, e soprattutto a commentare, questo tempo assurdo ci fosse ancora Umberto Eco.