giovedì 24 febbraio 2022

Salario minimo

Senza troppo clamore, almeno qua da noi, la Germania del neonato governo socialdemocratico post-Merkel ha innalzato, a partire dal prossimo ottobre, il salario minimo di tutti i lavoratori portandolo da 9,82 a 12 euro l'ora. Un lavoratore che copre le 40 ore settimanali si vedrà quindi riconosciuto - stiamo parlando di medie, ovviamente - uno stipendio che gira attorno ai 2100 euro. In Italia il reddito minimo nazionale non esiste. Non esiste cioè una soglia legale minima sotto la quale il datore di lavoro non possa scendere per retribuire il lavoratore; esiste solo una giungla (più di 800) di centinaia di contratti collettivi diversi tra loro. 

C'è da qualche tempo, depositato al Senato, un disegno di legge a firma Nunzia Catalfo per introdurre il salario minimo fissandone la soglia a 9 euro all'ora lordi (che è una roba ridicola, ma l'alternativa è il niente). Se diventasse legge, nessun contratto collettivo potrebbe scendere sotto questa soglia. Confindustria e sindacati piangono, ovviamente. La prima perché le aziende dovrebbero pagare di più i lavoratori, i secondi perché perderebbero potere nelle contrattazioni (i sindacati ne hanno tantissimo nella definizione dei contratti collettivi). 

Bene. La notizia è che Pd, Forza Italia e Lega, cioè destra e (finta) sinistra allegramente insieme, hanno presentato emendamenti per "svuotare", di fatto sabotare, questa legge, proponendo di eliminare qualsiasi riferimento alla soglia minima di nove euro all'ora. Confindustria sorride, i sindacati sono felici, e quel 30% di lavoratori, spesso poveri, che avrebbero avuto diritto a godere di questo beneficio, rimanono come al solito con le pive nel sacco.

Pazienza Forza Italia e Lega, che sono di destra e la destra ha storicamente visto i lavoratori come sappiamo; ma il Pd? Letta non ha niente da dire? La cosa divertente, si fa per dire, è che poi questi signori sono gli stessi che strillano e si appellano ai giovani perché non se ne vadano dall'Italia.

5 commenti:

  1. La pandemia prima , la guerra adesso, servono anche per evitare di affrontare questioni importanti come questa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si parla da quasi dieci anni di istituire il salario minimo. Niente da fare, da noi le leggi di civiltà vanno alle calende greche.

      Elimina
  2. l'Italia sopravvive grazie al nero, lavoro nero e tutto ciò che ne consegue... i sindacati sono troppo pavidi per rivoluzionare questo sistema rodato ed utile a moltissime categorie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'Italia non so, ma è noto che buona parte del sistema imprenditoriale e artigianale sopravvive effettivamente grazie al nero.

      Elimina
  3. Dovrebbe essere istituita anche la legge sulla laboriosità minima o sulla qualità minim della manodopera (o "intellettopera").
    Meglio lasciare al libero arbitrio e scelta delle parti.

    RispondiElimina

Perché noi maschi non possiamo parlare di aborto?

Nella discussione sui social e fuori che va avanti da giorni sull'aborto, discussione che ha preso il via dopo la proposta di FdI di ins...