martedì 17 agosto 2021

Angela Merkel

Ho sempre pensato che le prime qualità di un buon politico (ma anche di qualsiasi persona "normale") siano onestà morale e intellettuale, caratteristiche che si traducono per esempio nella capacità di riconoscere gli errori commessi e di scusarsi. È questo il motivo per cui ho sempre ammirato Angela Merkel. Certo, spesso non ho condiviso sue posizioni o decisioni, credo sia normale, ma le ho sempre riconosciuto una statura politica fuori del comune, e ho sempre invidiato i tedeschi perché loro ce l'avevano e noi no. Le cose che ha detto ieri a proposito della tragedia dell'Afghanistan - è stata l'unico leader dell'intero Occidente a riconoscere di aver sbagliato, prendersene personalmente la responsabilità e chiedere scusa - non fanno che corroborare l'altissima opinione che ho sempre avuto di lei.

11 commenti:

  1. E i tre possibili successori sono tutti e tre non all'altezza della Merkel e per l'Europa sarà un grande problema.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so chi siano, sinceramente non mi sono interessato, ma temo sarà come dici tu.

      Elimina
  2. Concordo con te, sulla statura morale di Angela, si almeno ha riconosciuto la disastrosa situazione lasciata lì.

    RispondiElimina
  3. Non l'ho mai apprezzata per le porcomaialate che ha combinato nei confronti degli stati "deboli" dell'unione europea, come l'Italia e – manco da ricordarla – la Grecia; ma se non altro è stata intellettualmente abbastanza onesta da riconoscere che in Afghanistan l'intero mondo occidentale ha combinato una vaccata mostruosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Boh, non so di preciso a cosa ti ti riferisca. Ricordo che a marzo dell'anno scorso, quando scoppiò la pandemia, la Germania rifiutò la proposta di emettere gli eurobond (in sostanza si rifiutò di accollarsi parte del debito pubblico anche nostro) da cui noi avremmo tratto vantaggio. Però fu d'accordo ad esempio a sospendere il patto di stabilità e a mettere in campo altri strumenti come il Mes.
      In linea generale, comunque, la Merkel ha lavorato per gli interessi della Germania.
      Credo che noi, al loro posto, avremmo fatto uguale.

      Elimina
  4. hai ragione c'è un abisso tra lei e qualunque altro politico europeo (per non parlare di quelli oltreoceano)
    ml

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, oltre oceano se n'è appena andato il peggiore presidente della storia degli USA. Almeno questo concediamoglielo.

      Elimina
  5. Da noi una simile figura istituzionale forse non piacerebbe, direbbero che è antipatica, che si veste male etc.
    Un limite del nostro Paese ovviamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temo direbbero anche di peggio. Ricordo certe prime pagine di Libero e Giornale ai tempi di Berlusconi... (ma anche dopo.)

      Elimina
  6. perché gli americani e altri dovrebbero chiedere scusa?

    RispondiElimina
  7. Intellettualmente la Merkel è uno dei personaggi politici attuali migliori, anche se le sue scelte talvolta danneggiano altre nazioni, inclusa la nostra. Ma come si fa nello sport, se hai un fuoriclasse, lo sfrutti e non lo tieni di certo in panchina.
    Ecco, a volte ho l'idea che le migliori menti della politica italiana siano tenute in panchina per fare spazio a fenomeni mediatici e da social.

    RispondiElimina

A proposito di Guccini

Francesco Guccini non ha mai dato il permesso di utilizzare per qualsiasi motivo i versi delle sue canzoni. Ha fatto una bella eccezione qua...