sabato 21 marzo 2020

Coronavirus, ibuprofene, Walter Pascale

No, l'ibuprofene non aggrava la patologia del coronavirus nelle persone infettate. O almeno non esistono, allo stato attuale, evidenze scientifiche in merito. Lo scrive il Ministero della salute qui riportando questo comunicato dell'Agenzia europea del farmaco. Per quanto riguarda l'appello attribuito al professor Walter Pascale dell'ospedale Galeazzi di Milano, è una bufala, e lo stesso professor Pascale ha, giustamente, già sporto denuncia per tutelare la propria immagine, dal momento che il messaggio virale che circola su whatsapp non è mai stato né vergato né diffuso da lui (dettagli qui).

Per verificare l'infondatezza di queste due bufale, arrivate anche a me tramite whatsapp, ho impiegato più o meno una trentina di secondi, grosso modo l'equivalente del tempo necessario a inoltrarle acriticamente a tutti senza prendersi la briga di verificare la loro fondatezza.

3 commenti:

MikiMoz ha detto...

Appena arrivato anche a me... "una mia cara amica di Milano bla bla"

Moz-

sinforosa c ha detto...

Hai ragione, in questo ultimo periodo quanti messaggi, io cestino tutto o quasi.
sinforosa

Alberto ha detto...

A me è arrivato che l'Aeronautica militare stava portando in giro per l'Italia la Madonna di Loreto. E anche a me sono bastati una trentina di secondi per accertare che era una bufala. E anche a naso ci bastava poco.

Fede

Dibattere amichevolmente con un cattolico è sempre un esercizio intellettualmente stimolante, e la chiacchierata di ieri con un collega ne è...