sabato 9 settembre 2023

Oppenheimer

Non metto piede in un cinema da una vita, ma domani è probabile che vada a vedere Oppenheimer, di cui in questo periodo parlano tutti. Nel frattempo è andato a vederlo per tre volte il grande Roberto Mercadini, che su queste tematiche tempo fa ci aveva scritto anche un libro molto bello, e ne ha parlato (a modo suo) qui, descrivendo i grandi pregi del film ma anche i suoi grandi difetti. Se prima di vedere il video avevo qualche dubbio sul fatto se valesse o meno la pena andarci, adesso non ne ho più :-)

2 commenti:

LadyJack ha detto...

Ho visto il film oggi pomeriggio: più lungo de "I Dieci Comandamenti", e non c'è nemmeno Yul Brinner!
È una bella storia, una storia importante, ma da un punto di vista strettamente cinematografico non mi ha entusiasmato.
Perdona l'eresia, ma forse Christopher Nolan lo preferisco a livello-Batman.

Andrea Sacchini ha detto...

Beh, non ci vedo niente di eretico in tutto ciò :-)

Io sono andato a vederlo perché avevo letto l'intera vicenda nel libro che ho citato nel post e mi interessava vedere la trasposizione cinematografica. Non sono un critico cinematografico e quindi in questo senso non do giudizi.

A me sostanzialmente è piaciuto. Certo non è un action-movie ma un film storico-biografico, forse anche eccessivamente lungo. E infatti in sala di persone che sbadigliavano ne ho viste :-)

La Nato al fronte?

Non so se e quanto ci sia da preoccuparsi riguardo alle voci di un impiego diretto di soldati della Nato nella guerra in Ucraina, specialmen...