lunedì 25 febbraio 2019

Perché amo King



Uno scrittore normale avrebbe scritto: "Probabilmente sarebbe campato altri vent'anni, salvo imprevisti", oppure che ne so? "Probabilmente sarebbe campato altri vent'anni, se al destino non fosse venuto in mente di decidere diversamente", e si potrebbero fare altri diecimila esempi. Invece King scrive: "Probabilmente sarebbe campato altri vent'anni, se dal mazzo non fosse uscita una carta a sorpresa".

Capite perché Stephen King sarà sempre un gradino sopra tutti gli altri?

(Ah, sto leggendo il suo ultimo romanzo: Elevation, fresco fresco di libreria.)

1 commento:

Anonimo ha detto...

speriamo sia meglio di outsider perché quello mi ha deluso in maniera superba

adal

Anarchici in famiglia

A volte invidio la vita "anarchica" di Francesca, mia figlia minore, anche se spesso non concordo con le sue scelte. Anarchica nel...