giovedì 21 febbraio 2019

Ritorni

Dice la signora Boschi, solidarizzando con Renzi per il fermo dei genitori, che ci sono tutte le premesse per un loro ritorno al governo, dove con "loro" intende naturalmente sia lei che Renzi, e aggiunge, rispondendo alle molteplici accuse di arroganza, che Renzi e soci non erano arroganti ma competenti. Cioè, la loro competenza veniva scambiata per arroganza, e della suddetta competenza ci sarà bisogno, dice, per mettere a posto i disastri che stanno facendo questi qui.

Ora, lasciando da parte il fatto che sulla loro competenza qualcosina ci sarebbe da dire, quello che sfugge alla signora Boschi è che di essere governati da persone competenti alla stragrande maggioranza delle italiche genti non frega assolutamente niente. Prova ne è il governo in carica. A meno che qualcuno non riesca a dimostrare che Salvini o Di Maio abbiano una qualche competenza in qualsiasi campo che non sia quello di sparare annunci roboanti alla cavolo e prodursi in infinite serie di selfie mentre ingurgitano qualsiasi cosa.

Cioè, se la signora Boschi intende usare la competenza come argomento di propaganda elettorale, significa che non ha capito niente dell'andazzo generale e che ha deciso di restare all'opposizione ancora per molti lustri. Naturalmente, a scanso di equivoci, non è che chi scrive si compiace di questa cosa. Tutt'altro. Ma questo è, purtroppo.

Nessun commento:

Anarchici in famiglia

A volte invidio la vita "anarchica" di Francesca, mia figlia minore, anche se spesso non concordo con le sue scelte. Anarchica nel...