lunedì 31 dicembre 2007

Ciao 2007

Bene o male anche il 2007 ce lo siamo tolto dai piedi. Non so se verrà ricordato per qualcosa in particolare, sono più propenso a credere che oltrepasserà l'"orizzonte degli eventi" del buco nero del dimenticatoio come hanno fatto più o meno tutti i suoi predecessori. Volendo, si potrebbe segnalare - ho trovato la notizia leggendo qua e là - il fatto che il Tricolore ha compiuto nel 2007 210 anni, ma frega a qualcuno? Ha senso ricordarlo? Che grado di attualità ha ancora? Cosa rappresenta di preciso? Boh...

Non ho intenzione di fare analisi, consuntivi o bilanci su ciò che è accaduto in questo anno, ci pensano già a sufficienza giornali, tv e siti internet. E neppure lunghi e soporiferi discorsi: c'è già (per chi se la sente) il pistolotto di Napolitano di stasera a reti unificate. E comunque mi sono accorto che tra una cosa e l'altra in questo 2007 ho pubblicato più di 600 post, quindi, più o meno, quello che dovevo dire (e che mi stava lì) l'ho detto. Avrei voluto scrivere un post sulle recenti dichiarazioni della senatrice Binetti, ma lascio perdere, non vorrei beccarmi una querela per capodanno.

Se la cosa vi può interessare, per me è stato un anno come gli altri, né più né meno: la salute (che è la cosa più importante, checché ne dicano molti) fortunatamente non manca, i figli crescono, noi invecchiamo, insomma il solito tran tran.

Mi sarebbe piaciuto chiudere l'anno con una notizia lieta, rincuorante, magari che faccia ben sperare, ma alcuni media non hanno avuto pietà neppure a capodanno e hanno pubblicato il rapporto annuale di telefono antiplagio, con la relativa caduta di palle per terra.

E vabbè, è lo stesso.

Buon 2008 a tutti!

6 commenti:

  1. Un sereno 2008

    franco

    RispondiElimina
  2. Andrea, il 2007 per una cosa penso che lo ricorderai:
    A D S L
    .. o no?
    Auguroni!!!
    Andrea

    RispondiElimina
  3. Auguro a te e a tutti i tuoi lettori/amici un 2008 migliore del 2007.

    AUGURONI!

    RispondiElimina
  4. Tantissimi, sinceri Auguri anche da parte mia. :)))
    Auguri per un Felice Anno Nuovo, colmo di salute, di gioia e di ottimismo. Non è retorica, la salute è davvero la cosa fondamentale, senza la quale tutto il resto è inutile.

    A proposito di salute: era da anni che non sperimentavo un'influenza simile. Sono persino svenuta, di notte, cadendo in terra come un sacco di patate! :D

    RispondiElimina
  5. @ zappa: E' vero, me n'ero dimenticato... :-)

    @ bigfab: Grazie Big, tutto contraccambiato, ovviamente.

    @ romina: Mi dispiace tantissimo, spero ti rimetta in fretta. E concordo con te: senza salute tutto il resto conta ben poco! Ti auguro un sereno 2008.

    RispondiElimina

Bruno Vespa

Se durante la mia lunga carriera di lettore qualcuno mi avesse detto che sarebbe arrivato un giorno in cui avrei letto un libro di Bruno Ves...