lunedì 22 aprile 2024

Ogni tanto


Mentre noi discutiamo del sesso degli angeli, l'esercito israeliano continua indisturbato il suo genocidio coi 18 minori uccisi ieri a Rafah. Dal 7 ottobre a oggi i bambini palestinesi uccisi sono 14.000, le vittime totali 35.000.

Poi per carità, va bene anche parlare del sesso degli angeli, eh, lo faccio anch'io. Ma magari, ogni tanto, ricordarsi degli orrori che accadono poco lontano da noi (e di cui più o meno direttamente siamo complici) non sarebbe male.

3 commenti:

  1. Se ti vuoi schifare definitivamente, ti consiglio di recuperare un articolo dell'Internazionale dove parlavano dell'uso dell'IA per gli attacchi a Gaza e del fatto che Israele considera accettabili fino a 35 vittime collaterali per poter uccidere un solo militante di Hamas, anche se di basso livello. Sembrava di stare al mercato, vite umane un tanto al chilo.

    RispondiElimina
  2. Fai benissimo Andrea a ricordarcelo, dovremmo pensarci di più; e ahimé, purtroppo non è che possiamo fare molto altro.
    Per connotare quanto riportato da Guchi chan (grazie) ci vorrebbe ben altro che la semplice parola "agghiacciante".

    RispondiElimina
  3. Rinnovo i complimenti al "popolo eletto" alla cui storia è dedicato il testo sacro di una religione.

    RispondiElimina

La "frociaggine" del papa

Alla fine sembra che quell'espressione papa Francesco l'abbia usata davvero. Dal Vaticano si affrettano a metterci una pezza dicend...