sabato 16 dicembre 2023

Figliate, è Elon che ve lo chiede

Quindi, l'uomo più ricco del mondo e padre di 11 figli, avuti da diverse donne, va ad Atreju, alla festa della Meloni, a dire che dobbiamo figliare di più altrimenti scompariamo.

Incredibile. Rimango sempre ammirato di fronte a persone dotate di cotanto spirito di intuizione. Al confronto, Charles Darwin che elabora l'evoluzione per selezione naturale è un dilettante. Dopo tale sprone, voglio vedere chi ancora oserà accampare scuse.

Adesso manca solo che il buon Elon, dopo averci fatto la paternale, ci dica come procedere. Prende tutti i giovani precari con contratti a chiamata o a ore e li assume in Tesla o SpaceX con un bel contratto a tempo indeterminato? No, giusto per sapere. Perché a dire che dobbiamo fare figli sono capaci anche la Meloni o la Roccella. 

Che poi, voglio dire, anche questo continuo agitare lo spauracchio della scomparsa delle culture se non si fanno figli ha ormai stancato, diciamo la verità. A un certo punto, chi se ne frega! C'è un bellissimo libro dell'antropologo Jared Diamond uscito qualche anno fa. Si chiama Collasso. Come le civiltà scelgono di vivere o morire (ne avevo scritto qui). Ne consiglio caldamente la lettura a Musk e anche a Meloni e Roccella.

Vi si spiegano i motivi per cui nel corso della storia le civiltà sono scomparse o sopravvissute, e come al posto di quelle scomparse ne sono subentrate altre. Amen. Succede. In questo momento sta succedendo a noi, e alla fine non è neppure detto che sia un male.

13 commenti:

  1. http://m.facebook.com/photo.php/?photo_id=727873222706580

    Una mia amica, sposata da vari anni e senza figli, ha condiviso qualche mese fa questo testo.

    Senza entrare nei discorsi sociologici pseudo-apocalittici su estinzioni o scomparsa di culture, direi solo: "Basta!". Soprattutto a chi è altolocato ed ha spazio nei media.
    Se le cose vanno in un certo modo, ci saranno sicuramente dei motivi. Più o meno validi. Ma sono cose da intimità personale e famigliare.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Il testo citato sopra è raggiungibile anche qui:
    https://mbasic.facebook.com/story.php?story_fbid=pfbid0o32KCJ62yizDQnFozP5y8pDBuB7RYWuCjmXnxStsk9Up6PUtusDyb3zgsMbEPxt6l&id=100064517269483


    Ma forse non è leggibile da chi non ha account Facebook. Faccio copia/incolla.


    "
    Da qualche parte c'è una donna di 30 anni, senza figli.
    La gente le chiede: "Non hai ancora figli?"
    “No, non ancora", dice sorridendo, ammortizzando la sua frustrazione.
    "Beh, non aspettare per sempre. Quell'orologio è in corso, sai ".
    La donna sostiene il suo sorriso.
    Da sola, lei piange...
    Piange perché è incinta e ha abortito 4 volte.
    Piange perché ha iniziato a cercare un bambino la prima notte di nozze, ed è stato 5 anni fa.
    Piange perché vuole disperatamente provare un trattamento in vitro, ma non può nemmeno pagare il deposito.
    Piange perché le medicine che prende non le permettono di rimanere incinta. Piange perché questo problema genera attriti nel suo matrimonio.
    Piange perché il dottore le ha detto che sta bene, ma in fondo crede che è lei il problema.
    Piange perché sarebbe una grande madre, ma non lo è.

    Da qualche altra parte c'è un'altra donna di 34 anni, con cinque figli.
    La gente dice: "Cinque? Beh, spero che tu abbia finito!" e poi ridono... perché quei commenti sono divertenti.
    Anche la donna ride, ma non sul serio.
    Un altro giorno, da sola, piange...
    Piange perché è di nuovo incinta e sente di dover nascondere la gioia.
    Piange perché ha sempre voluto una famiglia grande e non vede perché le persone si disturbano per questo. Piange perché non può immaginare la vita senza i suoi figli, ma la gente la tratta come se fossero una punizione.
    Piange perché non vuole essere compatita.
    Piange perché gli altri sono veloci per criticare, ma lenti per offrire aiuto.

    Altrove c'è un'altra donna di 40 anni con un bambino.
    La gente dice: "Solo uno? Non hai mai voluto di più?"
    "Sono felice con uno", dice con calma.
    Nessuno potrebbe sospettare che da sola, lei piange...
    Piange perché la sua gravidanza è stata un miracolo.
    Piange perché suo figlio chiede ancora di un fratello o di una sorella.
    Piange perché avrebbe voluto almeno tre figli.
    Piange perché la sua seconda gravidanza è stata interrotta per salvargli la vita.
    Piange perché il suo medico le dice che è "ad alto rischio".
    Piange perché suo marito non ha nemmeno considerato l'idea di un altro.
    Piange perché suo marito è morto.
    Piange perché è in cima alla sua carriera e non può allontanarsi.
    Piange perché si sente egoista.
    Piange perché non ha ancora perso il peso che ha vinto nella sua prima gravidanza.
    Piange perché la sua depressione post-parto è stata intensa.
    Piange perché è malata e la gravidanza lo aggrava.

    Queste donne sono ovunque. Rispettale!
    A tutte le Donne ❤️
    "

    RispondiElimina
  4. Ciao Guchi, lieto di rileggerti. Mi chiedevo già da un po' che fine avessi fatto. Non scrivi più sul tuo blog?

    Struggente il testo scritto dalla tua amica, Maurizio. Possono esserci mille motivi per cui non si fanno figli, e tutti validi e personali. Ed è giusto che chi non ne fa per qualsiasi motivo venga lasciato in pace.

    RispondiElimina
  5. Noi siamo una di quelle coppie senza figli invise a Elon. Ne avremmo voluti ma il destino ha voluto così. Ma siamo anche lontanissimi dal rompere le palle a chi ne fa una scelta ben precisa e consapevole.

    RispondiElimina
  6. Come del resto dovrebbe essere, Franco.

    RispondiElimina
  7. L'ennesimo consiglio dell'ennesimo tuttologo privo di erudizione certificata in materia.
    La pandemia si è portata via molte persone sbagliate!

    RispondiElimina
  8. comodo per un miliardario avere 11 figli. Non ha problemi per mantenere loro e le varie donne con cui li ha avuti.
    Ma un precario che magari lavora ad Amazon o fa qualche lavoro da fame come fa a mantenerli?

    RispondiElimina
  9. A me è piaciuta tanto la "coerenza" che ha fatto invitare Musk da parte di chi considera l'auto elettrica come una roba che non si può vedere...

    RispondiElimina
  10. @LadyJack Per non parlare del fatto che almeno uno dei suoi figli è stato concepito tramite Gpa, che questo governo vuole proclamare reato universale. Evidentemente, quando a ricorrervi sono maschi bianchi, ultraricchi, eterosessuali, non c'è problema. Il reato si configura per tutti gli altri.

    RispondiElimina
  11. Non commento, ma ti leggo sempre!
    Il blog l'ho chiuso dopo che mi sono alluvionata. Sono state settimane allucinanti e ci ho messo un po' a tornare alla cosidetta routine. In quel periodo per il blog non ne avevo e ci ho dato un taglio...

    RispondiElimina
  12. Cavolo, mi spiace tu sia stata colpita dall'alluvione, ma allo stesso tempo mi fa piacere leggere che in qualche modo sei tornata alla normalità. Un abbraccio. Ciao Guchi.

    RispondiElimina

Il crollo dei miti

Non credo di aver mai letto niente di Alice Munro. La conosco di fama (è impossibile non conoscere una scrittrice che ha vinto anche il Nobe...