venerdì 10 novembre 2006

Vuoi guadagnare 450/480 dollari a settimana? (piccola indagine anti-spam parte 2a)

Qualche giorno fa, ricorderete, mi sono trovato nella casella di posta un'e-mail che indirizzava a un sito cinese che vendeva Viagra e altri farmaci. Oggi me ne sono trovata un'altra, però di tipo diverso (mi sa tanto che il mio indirizzo è finito in mano agli spammer).

In quest'ultima non ci sono link su cui cliccare, ma è semplicemente una "proposta di lavoro". Il messaggio è chiaramente un 'pacco' (lo si deduce - tra le altre cose - dall'italiano sgangherato in cui è scritto); in pratica mi viene chiesto di dedicare qualche ora del mio tempo per agevolare - tramite il mio c/c bancario - delle fantomatiche transazioni finanziarie. Il testo della mail è molto lungo e non sto a riportarlo tutto, solo alcuni passaggi (quelli più ridicoli).

Cominciamo dall'oggetto, che recita:

"Il miglior modo di avere un guadagno meritevole"

Guadagno "meritevole"? Ma cosa vuol dire? Mmh... questa frase mi puzza di traduzione tramite software lontano un chilometro.

"Salve
In seguito al sviluppo della sfera d?attivita della nostra azienda
consideriamo ora delle candidature al posto vacante seguente:
1. Responsabile Internazionale di Pagamenti
Posti vacanti disponibili:19
Posizione geografica: Stati Uniti, Australia, Regno Unito, Europa
Guadagno: 450-480$ alla settimana (per il primo mese di prova)
Occupazione: non piena (4-6 ore alla settimana)"

Salve? Ma chi ti conosce? Avete mai ricevuto una lettera da un'azienda seria che inizia con "salve"? La sintassi da barzelletta di questa frase (come di tutto il resto della mail) indica chiaramente che il testo è stato tradotto nella lingua italiana (?) da un software. Ci sono molti portali che hanno integrata la funzione di traduzione automatica, coi risultati che tutti conosciamo. Lo fa anche Google. Se volete fare una prova aprite la funzione di traduzione di Google, fate il copia-e-incolla di un paragrafo preso da un sito straniero e provate a tradurlo: capirete come è stata confezionata questa mail. Certo però che 450 dollari al mese sono allettanti... :-)

"Requisiti al candidato:
Il buono candidato dovrebbe avere un idea delle vaglie bancarie ed altre
sisteme di pagamenti.
Aver la possibilita di lavorare a tempo non pieno almeno 3 ore al giorno
Nessuna formazione speciale non e richiesta.
L?esperienza e la conoscenza di programmi di computer(Internet, E-mail)"

Dunque, io conosco il bancomat, la carta di credito, il bonifico bancario e il vaglia. Le "vaglie bancarie" mi sono ancora ignote: dovrò provvedere a colmare questa lacuna. Per quanto riguarda internet e l'e-mail, invece, non dovrei avere grossi problemi (ma internet è un programma per computer?).

"Per candidarsi per la posizione per favore ci invii l?informazione
seguente:
1. Il Suo nome completo
2. Il Suo Paese
3. Il Suo indirizzo
4. Il numero di telefono (cellulare, fisso, lavoro)
5. Il Suo indirizzo E-mail"

Il mio indirizzo e-mail? Ma non l'hanno appena usato per mandarmi il messaggio? :-)

"Lei e pronto a ricevere dei bonifici sul Suo conto bancario o la carta
di credito?"

Sì, certo, a patto che mi spieghino come si fa a ricevere un bonifico sulla carta di credito...

"Se ha ricevuto per caso questa lettera ma non desidera piu ricevere delle
lettere dalla nostra azienda scrivi la lettera su questo indirizzo:
remove@aug-company.net
Se non trovi la risposta alla Sua domanda nella rubrica delle domande
frequente allora per favore contatti il nostro departamento :
support@aug-company.net"

Ecco qua, se non desiderate più ricevere seccature mandate un'e-mail a uno degli indirizzi riportati, e da quel momento ne riceverete 10 al giorno di e-mail così.

Va bene, l'ho buttata sullo scherzo, ma c'è poco da scherzare. Lo spam rappresenta infatti attualmente una delle più grosse piaghe di internet, ed è difficile porvi rimedio. A questo c'è da aggiungere che purtroppo una certa percentuale di utenti abbocca a questi messaggi: molti rispondono e molti, addirittura, fanno acquisti. La tentazione più forte quando si ricevono questi messaggi è quella di rispondere per dire di non seccare più. Totalmente sbagliato: così facendo, infatti, si segnala agli spammer che l'indirizzo è attivo, con tutto quello che ne consegue.

Attualmente la soluzione più efficace per tentare di arginare il fenomeno (prima di arrivare a quella radicale di cambiare indirizzo), rimane quella di non cadere in questi tranelli cestinando immediatamente il tutto.

Nessun commento:

Posta un commento

Suicidi

Qualche giorno fa, a Cesena, una ragazza di 16 anni è salita sul tetto di una scuola per suicidarsi, gesto poi sventato dall'arrivo dei...