domenica 19 novembre 2006

Finalmente se ne sono andati

Intendiamoci, a me non è che abbiano dato tutto questo fastidio (anche perché ho evitato accuratamente di interessarmi della cosa); però che stress. Negli ultimi giorni su tutti i quotidiani, i settimanali, i siti di informazione, campeggiavano le foto dei due sposini. Ma perché poi questa gente non si sposa a casa propria? Mah...

Se non altro il comune di Bracciano avrebbe evitato la chiusura del centro storico e l'arrivo in massa di legioni di Carabinieri, Polizia e Finanza con tiratori scelti al seguito (naturalmente pagati da noi). Pare che Tom Cruise abbia anche preteso (non esaudito) la chiusura dello spazio aereo sopra Bracciano, mentre invece l'unica cosa a essere veramente chiusa era la mente di tutti quelli che fin dalle prime ore del mattino si sono accalcati per vedere da vicino (anche loro non esauditi) la star.

Comunque, tutto passa e tutto se ne va, compreso il bel Tom e consorte. E così gli abitanti di Bracciano hanno potuto riprendere la solita vita di tutti i giorni, ritornando anche a interessarsi di cose culturalmente più elevate. Ecco infatti la risposta di un abitante di Bracciano intervistato da un giornalista del Tg5:

cronista: "Scusi, ma lei lo sa che qui oggi si sposa Tom Cruise?"

cittadino: "Tom chi? Ahò, e chi se ne fotte? Noi stiamo aspettà Totti!"

Come non detto.

2 commenti:

  1. hahahaha fantastico. Io aspetto Del Pierooooooo. Questi divi americani che palle, mon dieu!

    RispondiElimina
  2. A proposito di Del Piero, ricordo tempo fa a Striscia un cartellone di una tifosa che diceva: "Del Piero sposami che al tuo uccello ci penso io..."

    RispondiElimina

I generali e Netanyahu

Questa cosa la dicevano in tempi non sospetti vari analisti geopolitici come ad esempio Lucio Caracciolo, Dario Fabbri e altri. Tutti quelli...