martedì 14 novembre 2006

Il risveglio

Due o tre giorni fa, in occasione della celebrazione della Giornata del Ringraziamento per i frutti della terra, Benedetto XVI ha rivolto un accorato appello alle famiglie italiane per invitarle a cambiare il proprio stile di vita. Ha denunciato il problema della fame nel mondo, i gravi problemi ambientali e le ingiustizie sociali a livello planetario.

Pur apprezzando (una volta tanto) le parole del pontefice, mi pare di avvertire una sensazione, come dire, di "atto dovuto", di qualcosa non detto per reale necessità interiore. Naturalmente è solo una mia sensazione (da prendere quindi con le dovute cautele), ma in fondo, se ci pensiamo un pò, questi appelli hanno un andamento ciclico. Cioè, c'era la giornata del ringraziamento per i frutti della terra e quindi due parole sulla fame nel mondo ci stavano bene.

Fra un pò ci sarà, che so, la giornata della famiglia, ed ecco quindi l'occasione per elogiare il sacro vincolo del matrimonio, stigmatizzando magari chi ha scelto di convivere, le coppie di fatto, ecc...

Insomma, non vedo questi appelli come "sentiti", ma - ripeto, sbaglierò - velati di una forma di opportunismo. In fondo, se ci pensiamo bene, i gravi problemi della fame nel mondo e dello stato del nostro pianeta sono quotidianamente portati all'attenzione generale da organizzazioni, scienziati, studiosi, con appelli che regolarmente cadono nel vuoto o vengono volutamente ignorati per i motivi che tutti sappiamo.

Vabbè, speriamo comunque che, vista la cassa di risonanza, almeno serva a qualcosa.

2 commenti:

  1. In spanish please!!!!!!

    nello Spagnolo per favore

    En espanol porfa!

    RispondiElimina
  2. Sorry, but i don't know the Spanish language. If you want, you can try to translate it in english language by Google.

    Bye.

    RispondiElimina

Il crollo dei miti

Non credo di aver mai letto niente di Alice Munro. La conosco di fama (è impossibile non conoscere una scrittrice che ha vinto anche il Nobe...