mercoledì 29 giugno 2022

Ius scholae

Siamo all'ennesima puntata di una telenovela assurda che si trascina da almeno tre lustri. Ho scritto post su post, in passato, su questo argomento e non mi ci dilungo più. Mi limito a notare come la destra, divisa da tempo su quasi tutto, riesca sempre a compattarsi quando è ora di negare diritti. Fateci caso, succede sempre: quando si tratta fare muro contro leggi di civiltà, di buon senso, di progresso sociale; quando si tratta di concedere diritti che nulla tolgono a chi dei medesimi diritti gode già, la destra più becera e razzista, quella di Salvini e Meloni in primis, c'è sempre.

E io, oltre alle innegabili evidenze ideologiche e di pregiudizio che stanno alla base dell'atteggiamento di chi rema contro la civiltà, non ho mai trovato niente di valido, di razionale, di epistemologicamente sostanzioso nel suddetto atteggiamento. Non sono mai riuscito a capire, cioè, perché un bambino che nasce qui, cresce qui, va a scuola qui, è integrato con l'ambiente sociale e culturale in cui vive non può essere per lo stato cittadino italiano. Ma probabilmente è un limite mio.

8 commenti:

  1. Però può giocare in Nazionale, se bravino coi piedi.

    RispondiElimina
  2. Gli 800.000 ragazzini di serie b che vivono in Italia si accontenterebbero di essere uguali agli altri. Sarebbe già un passo avanti.

    RispondiElimina
  3. Alla fine si riuscirà a dare questa benedetta cittadinanza, ne sono certa, è e deve essere un diritto.
    sinforosa

    RispondiElimina
  4. Ma certo. Si tratta di riconoscere per legge quello che questi ragazzi già sono nella vita. Eppure non ci riusciamo.

    RispondiElimina
  5. A parte che la politica destra o sinistra ho iniziato ad odiarla da anni. Ma un bambino deve avere la cittadinanza perchè se nati in Italia sono come tutti i bambini Italiani

    RispondiElimina
  6. Razzismo applicato ai minori... E c'è gente (spesso culturalmente ridicola ad ascoltarla) che vota questi soggetti... 😞

    RispondiElimina

Le distanze dal fascismo

La signora Meloni, già in odore di investitura a PresDelCons, ha cominciato a fare qualche dichiarazione in chiave disconoscitrice del vent...