giovedì 2 giugno 2022

Città in fiamme


Terminato oggi pomeriggio con un po' di sforzo. L'avevo iniziato l'altro ieri perché ne avevo letto buone recensioni in rete, ma le aspettative sono andate sostanzialmente deluse. Narra la storia di due famiglie criminali, una irlandese, l'altra italiana, che si spartiscono il controllo degli affari illeciti in una vasta zona del New England e che, a causa della comparsa di una donna (una specie di "femme fatale"), cominciano a farsi una sorta di guerra senza quartiere tra loro.

A parte alcuni sprazzi interessanti qua e là, niente di eclatante. È il primo romanzo di una trilogia, ma mi fermo qui.

Nessun commento:

Posta un commento

Le distanze dal fascismo

La signora Meloni, già in odore di investitura a PresDelCons, ha cominciato a fare qualche dichiarazione in chiave disconoscitrice del vent...