sabato 17 settembre 2016

Belgio, eutanasia e giudizi



E poi ci sono quelli che sono sempre dalla parte del sicuro e della ragione, quelli che dall'alto del loro perfettissimo stato di salute distribuiscono patenti di assassini a destra e a manca e si permettono pure di giudicare le scelte di chi sta patendo le sofferenze dell'inferno, e pure su una vicenda che ha ancora molti punti non ben definiti.
Mi perdoneranno se mi fanno un po' schifo, no?

Nessun commento:

Posta un commento