domenica 18 settembre 2016

Americani che leggono

Due sono i punti interessanti di questa recente ricerca condotta negli USA: gli americani leggono molto più di noi; la parabola dei libri elettronici è in fase irrimediabilmente discendente.
Gli americani che leggono più di noi non è in realtà una notizia, nel senso che, probabilmente, gli abitanti di qualsiasi altra nazione del pianeta leggono più di noi. Restando però agli USA, la ricerca evidenzia come un libro all'anno lo legga il 73% degli americani sopra i sei anni contro il nostro 42%. Ciò significa che il 60% degli italiani non apre neppure un libro all'anno, e su questa cosa le considerazioni che si potrebbero fare sono parecchie.
Il discorso del declino degli e-reader era invece in qualche modo prevedibile. Anzi, in molti avevano previsto fin dalla loro nascita che non avrebbero mai sfondato, né, tantomeno, sostituito il libro cartaceo. Pure io ho provato a leggerne uno sul mio tablet. Poche pagine e poi ho mollato. Forse perché i libri mi fanno compagnia fin da quand'ero ragazzino e sono cresciuto sfogliandoli, annusando certi odori particolari del tipo di carta o di stampa, osservandone la consunzione nel corso delle letture, le pieghe. Insomma, il libro l'ho sempre considerato una cosa viva, e quella vita il suo equivalente elettronico non ce l'ha.

2 commenti:

  1. Io leggo sia cartaceo che elettronico (formato epub) su appositi libri elettronici non retroilluminati (altrimenti ti schizzano gli occhi dalle orbite).
    Ora mi sto avvicinando - quest'anno - ai 100 libri letti da gennaio 2016. La mia media precedente era di 45 libri l'anno con punte di 60. Leggo di tutto: romanzi, saggi, libri di storia, di geografia, di scienze naturali, di arte, di politica, economia.
    Da piccolo divoravo i fumetti di topolino (arrivavo a leggermi 3 o 4 giornaletti al giorno).
    Sono ovviamente un'eccezione.
    Un mio ex amico, in tutti i suoi 39 anni di vita, è arrivato a leggere 50 pagine di un libro di Montanelli che gli aveva regalato la madre, escludendo, si intende, i libri scolastici.
    IN media riesco a leggere un libro ogni 2 o 3 giorni.
    Sono la classica eccezione.
    Non avendo un lavoro di tempo libero ne ho tantissimo.

    adal

    RispondiElimina
  2. Io sono un lettore da 50/60 libri all'anno. Ne leggerei di più, se potessi, ma devo anche lavorare, stare dietro alla famiglia ecc. Da un lato ti invidio, dall'altro un po' meno :)

    RispondiElimina