lunedì 9 maggio 2016

C'era una volta Robert De Niro



L'unica consolazione è che per vedere il suo ultimo film, Nonno scatenato, non ho speso una lira, l'ho guardato in streaming su Cineblog. Perché sinceramente mi sarebbe dispiaciuto spendere soldi per un film così sciatto, insignificante e volgare, pieno di tette, culi e battute pecorecce che i cinepanettoni di Boldi e De Sica a confronto sembrano quasi film impegnati. De Niro, è noto, è sempre stato un attore molto versatile, nella sua sterminata filmografia ha interpretato praticamente qualsiasi ruolo in maniera magistrale, e pure la sua commedia precedente, Stagista inaspettato, era molto gradevole e garbata. Qui è irriconoscibile. Viene da chiedersi cosa abbia spinto l'interprete di film leggendari come Il cacciatore, C'era una volta in America, Taxi driver, Mission, Il padrino, Gli intoccabili, solo per citare i primi che mi vengono in mente, a buttarsi in una commedia che non sfigurerebbe di fronte a roba come La dottoressa ci sta col colonnello, con Banfi, Vitali e la Cassini. Boh, sarà forse che a una certa età si vuole aver provato tutto, sarà forse che ci si rincoglionisce, chissà.
Oppure è stato solo un incidente di percorso e il prossimo film sarà di nuovo all'altezza del De Niro che tutti conosciamo. Chissà.

3 commenti:

  1. Avevo intenzione di andarlo a vedere questo sabato, a questo punto passo la mano :-)

    RispondiElimina
  2. "La dottoressa ci sta col colonnello" è un classico... :-D

    RispondiElimina
  3. Il capostipite di uno dei filoni più impegnati del cinema italiano :)

    RispondiElimina