domenica 8 giugno 2008

Generale

Ci sono cantautori che a mio avviso andrebbero preservati come patrimonio dell'umanità. Tra questi c'è sicuramente Francesco De Gregori (foto).

Ho cominciato ad ascoltarlo da piccolo, grazie alle "contaminazioni musicali" dei campeggi parrocchiali estivi in Trentino. Campeggi, ovviamente, a base di preghiere (uff...), scarpinate e canzoni con la chitarra.

De Gregori si cantava sempre, quasi fino alla nausea: Pablo, Rimmel, Il signor Hood, Titanic, Generale...

Già, Generale, quella che è probabilmente una delle sue canzoni più conosciute, amate e suonate. Eccola qui sotto, nella sua versione originale, così com'è inserita nell'album omonimo (Francesco De Gregori) pubblicato nel '74.

Buona domenica.

Nessun commento:

Posta un commento

A proposito di Guccini

Francesco Guccini non ha mai dato il permesso di utilizzare per qualsiasi motivo i versi delle sue canzoni. Ha fatto una bella eccezione qua...