lunedì 23 gennaio 2023

Perché gli devo pagare lo stipendio?

 

 

Di solito non amo generalizzare. Ci sono politici e politici, tra cui molti appassionati, onesti e competenti, ma perché coi soldi delle mie tasse si deve pagare lo stipendio a chi non sa niente? Non distinguere il concetto di meteo dal concetto di clima significa non sapere l'ABC di queste tematiche. Tematiche fondamentali su cui si basa la qualità del futuro nostro e delle generazioni a venire.

E non è meno grave l'ipotesi che Malan questa differenza la sappia ma abbia voluto lo stesso scrivere una scemenza del genere, magari per lisciare il pelo ai tanti negazionisti climatici che trovano nel becerume e nell'ignoranza di questa destra il loro ambiente naturale. No, non è meno grave, anzi forse è addirittura peggio.

10 commenti:

  1. >Sono curioso di sapere se scriverai un post su questa questione

    Non lo so, tu continua a leggermi e lo scoprirai da te.

    RispondiElimina
  2. Anche sulle colline qui attorno è arrivata la neve. Dove sto io fortunatamente no, e va bene così.
    Ciao Valeria.

    RispondiElimina
  3. Ho appreso dell'esistenza del personaggio questo pomeriggio, avrei preferito continuare ad ignorarlo. Del resto il suo pubblico si vede che vuole questo.
    "Fatti non foste a viver come bruti" non pervenuta!

    RispondiElimina
  4. Quindi questo Malan sarebbe un politico? Oramai ne conosco di nome e di faccia talmente pochi, tanto si equivalgono per faccia tosta e incompetenza, ma accetto stoicamente di pagargli lo stipendio, in cambio dell'aver risparmiato mezz'ora di vita per presentarmi a votare; tanto anche quando votavo non c'è stato nessuno di loro che si sia interessato a eventuali problemi come prima che fossero eletti!

    RispondiElimina
  5. fosse solo lui, e fosse solo uno stipendio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti. Il problema è la qualità della classe dirigente nel suo complesso.

      Elimina
  6. Ciao Andrea. Sull’ignoranza scientifica della nostra classe politica, come sai, ha scritto bene Piero Angela. Su tuo suggerimento sto leggendo “A che cosa serve la Politica?”. È interessante e pensa che io non ho mai amato Piero Angela, per la sua aria di professorone primo della classe. È stato comunque un bravo divulgatore. Sto per acquistare anche “Grandi dei”. Come vedi ti seguo, anche se per ragioni di tempo, commento un po’ meno. Ti auguro il meglio per questo 2023.

    RispondiElimina
  7. A me, invece, Angela è sempre piaciuto e la mia libreria trabocca di libri suoi. A volte, effettivamente, può dare l'idea di "professorone", ma d'altra parte uno che ha fatto della curiosità la sua ragione di vita e ha poi cercato di trasmettere agli altri ciò che ha imparato, può dare questa idea.
    Anche io ti seguo assieme ad altri blog che leggo sempre volentieri, e anche io commento poco o niente per mancanza di tempo.
    Ti auguro un buonissimo 2023.
    Ah, Grandi dei è interessantissimo :-)

    RispondiElimina
  8. Nota: ho eliminato accidentalmente un commento postato da Luz, nickname che rimanda a questo sito: https://carpediemarti.wixsite.com/carpediem
    Mi scuso per l'errore e invito Luz, se lo desidera, a postarlo nuovamente.

    RispondiElimina

La "frociaggine" del papa

Alla fine sembra che quell'espressione papa Francesco l'abbia usata davvero. Dal Vaticano si affrettano a metterci una pezza dicend...