domenica 15 gennaio 2023

Silvia Wakte

Ieri sera, a Cesena, per una caso abbastanza fortuito ho assistito a un concerto di Silvia Wakte, musicista originaria di Faenza di cui non avevo mai sentito parlare e che ha riproposto in versione acustica pezzi di Dolly Parton, Janis Joplin, Joan Baez, Patti Smith e altre musiciste americane (tra l'altro ho scoperto che la celeberrima Because the night, di Patti Smith, non è sua ma è stata scritta da Bruce Springsteen che gliel'ha poi donata in segno di amicizia). Sono rimasto incantato dalla sua voce e dal suo talento chitarristico. Ho girato un paio di video col mio cellulare ma la qualità è troppo scadente per ripubblicarli qui, quindi ripiego su uno di quelli presenti sul suo canale Youtube. Andrò sicuramente ad ascoltarla ancora.


5 commenti:

  1. Pensa che non l'avevo mai sentita nominare nemmeno io che infatti sono di Faenza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte nei circuiti un po' underground si nascondono musicisti di cui magari ignoriamo l'esistenza ma che per qualità non hanno nulla da invidiare a quelli più blasonati.
      Succede.

      Elimina
  2. Mai sentita nominare, mi piace come fa "parlare" la chitarra. C'è ancora chi fa della buona musica allora! 😉

    RispondiElimina

Sulla liberal democrazia

Dopo aver ascoltato questo discorso di Matteo Saudino sulla liberal democrazia ho cominciato a capire perché da un po' non si vede piu i...