mercoledì 12 febbraio 2020

Le locuste dell'Africa orientale

Qualcuno ha letto qualcosa della catastrofe in corso in questo periodo nell'Africa orientale? Difficile. Sono zone lontane da noi; già ci frega poco di ciò che succede in casa nostra, figurarsi in un altro continente.

Eppure dovrebbe fregarci qualcosa, in primo luogo perché noi occidentali abbiamo delle responsabilità non da poco riguardo a tutto ciò; in secondo luogo perché gli effetti di quella catastrofe, apparentemente così lontana, si reverbereranno inevitabilmente su di noi. A chi voglia farsi un'idea in proposito, segnalo questo post del sempre ottimo Gilioli.

Occhio. È vero che il mondo è grande, ma non così grande come immaginiamo.

4 commenti:

cristiana marzocchi ha detto...

C'è da stare allegri!
Tragico ma molto interessante, ho passato il link a degli amici.
Cri

Andrea Sacchini ha detto...

Sì, c'è poco da stare allegri.
Ciao Cri.

sinforosa c ha detto...

L’Africa è sempre servita a noi “bianchi” per derubarla della sua immensa ricchezza rendendola povera, misera e miserabile, complici molti dei suoi capi di Stato.
L’Africa è il Continente che ci salverà.
sinforosa

Andrea Sacchini ha detto...

Sì, il colonialismo predatorio (Nietzsche definì l'Europa "un leone affamato"), prima territoriale e oggi economico, ha contribuito non poco a impoverire quel continente.
Quello che molti hanno difficoltà a comprendere è che ciò che succede là impatta su di noi.

Fede

Dibattere amichevolmente con un cattolico è sempre un esercizio intellettualmente stimolante, e la chiacchierata di ieri con un collega ne è...